Nurse24.it
Preparati con il corso di aggiornamento e preparazione al Concorso OSS

Lavorare come OSS

L'Oss: Ecco come ho bloccato il maniaco in ospedale

di Redazione

Voleva molestare i pazienti, era un maniaco. Ecco come l’ho fermato. Carlos D., 49 anni, è operatore socio sanitario all’ospedale di Ivrea ed è lui che l’altra notte ha fatto arrestare un giovane che si era nascosto in reparto per poi uscire di notte e seminare il panico tra i pazienti.

Parla l’Oss: Così ho bloccato il maniaco in ospedale

Carlos, nella colluttazione con il ragazzo, si è fratturato una spalla e ne avrà per un mese. Quando abbiamo sentito il campanello – racconta l’Oss al quotidiano La Sentinella del Canavese – sono andato a vedere e appena entrato nella camera, una paziente mi ha detto: "C’è una persona che si sta aggirando nuda nelle camere".

Appena uscito in corridoio ho notato una camera con la porta chiusa – racconta ancora l’Oss che era di turno quella notte con un infermiere -. Sono entrato e ho visto un ragazzo accanto al letto di una paziente. Indossava solo una maglietta. L’Oss ha urlato: Ma che stai facendo? E il giovane gli si è scagliato addosso. Di qui la colluttazione e la spalla fratturata. A far arrestare il ragazzo è stato sempre l'Oss, che lo ha riconosciuto in Pronto soccorso e ha chiamato la polizia.

Commento (0)