Nurse24.it
Preparati con il corso di aggiornamento e preparazione al Concorso OSS

Operatori Socio Sanitari

Puglia, ok all'istituzione dell'elenco regionale Oss

di Redazione

Il Consiglio regionale della Puglia ha approvato all’unanimità la proposta di legge sulla Istituzione dell’elenco regionale degli operatori sociosanitari e degli enti accreditati per la formazione. Le modalità attuative della legge saranno definite entro 3 mesi con atti di Giunta, con i quali saranno determinate le modalità di istituzione degli elenchi, di presentazione delle domande di inserimento ed i controlli.

Operatori socio sanitari, in Puglia arriva l'elenco regionale

In Puglia arriva l'elenco regionale degli oss

È stata approvata all'unanimità la proposta di legge depositata dal consigliere del Movimento 5 Stelle Mario Conca assieme ai consiglieri della Commissione Sanità (Romano, Galante, Marmo, Manca, Pellegrino e Santorsola) e scritta con la collaborazione del presidente del Cts Oss Puglia Grazia Giangrande per l’istituzione dell’Elenco regionale degli operatori socio-sanitari e degli enti accreditati per la formazione.

Il provvedimento si propone di promuovere, nell’ambito delle competenze regionali in materia di formazione e di servizi sanitari e sociali, la conoscenza degli organismi di formazione accreditati operanti sul territorio e dei corsi per il conseguimento della qualifica di operatore socio-sanitario.

Entro tre mesi, atti di Giunta dovranno definire le modalità attuative della legge, ovvero le modalità di istituzione degli elenchi, di presentazione delle domande di inserimento e i controlli.

La proposta di legge - commenta Conca, primo firmatario - prende spunto dall’esempio virtuoso della Regione Liguria in cui è già attivo un registro per gli OSS e che ha trovato il consenso degli operatori del settore. Grazie alla legge approvata in Consiglio anche in Puglia verrà istituito l’elenco regionale professionale degli Operatori Socio Sanitari, fondamentale per valorizzare queste figure professionali e regolamentare l’accesso alla professione.

Le attività dell’operatore socio sanitario sono rivolte alla persona ed al suo ambiente di vita. A seguito dell’incremento dell’offerta dei servizi sociosanitari a carattere domiciliare, semiresidenziale e residenziale su tutto il territorio regionale - continua - si è registrato un progressivo aumento della domanda di personale qualificato per l’assistenza di base alle persone non autosufficienti.

Per questo abbiamo ritenuto necessario - conclude Conca - la creazione di un elenco che permetta di individuare i soggetti effettivamente in possesso di titoli di studio e di formazione a cui potranno essere iscritti anche gli enti accreditati per la formazione, operanti sul territorio regionale, nonché i corsi per il conseguimento della qualifica. È necessario che le famiglie sappiano con certezza di rivolgersi a professionisti seri per evitare le truffe.

Commento (0)