Nurse24.it
Preparati con il corso di aggiornamento e preparazione al Concorso OSS

Lavorare come OSS

Operatrice licenziata perché ha la pelle nera

di Leila Ben Salah

Fatima Sy, 40 anni, di origine senegalese, è un’aspirante operatrice socio sanitaria. Voleva lavorare in una casa di riposo a Senigallia (Ancona), ma dopo un periodo di prova è stata mandata a casa. Motivo? Ha la pelle nera.

Hai la pelle nera, non puoi lavorare

Mi hanno lasciata a casa, dicendomi che il colore della mia pelle poteva essere un ostacolo. Fatima, aspirante operatrice socio sanitaria, non poteva crederci. Eppure alla casa di riposo Opera Pia Mastai Ferretti di Senigallia (Ancona) hanno deciso di non assumerla proprio per il colore della sua pelle.

Alcuni ospiti della struttura, infatti, avrebbero chiesto di non essere toccati da Fatima, proprio perché nera. Di qui la decisione di non assumere Fatima, che ora si trova senza lavoro. Ma decisa ad andare avanti nella sua battaglia, anche per vie legali se servirà.

Ecco le parole di Fatima:

A tranquillizzare Fatima ci pensa il presidente della Fondazione Opera Pia Mastai Ferretti di Senigallia, Mario Vichi, che assicura: La assumeremo in un'altra struttura. La signora non resterà senza lavoro.

Giornalista

Commento (0)