Nurse24.it

specializzazioni

Emodinamica, infermiere italiano trionfa a Parigi

di Leila Ben Salah

Si chiama Francesco Germinal, ha 32 anni e lavora come infermiere nel reparto di cardiologia interventistica ed emodinamica dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce. È suo il miglior clinical case presentato al congresso internazionale di Parigi Europcr.

Infermiere italiano vince il miglior clinical case a Europcr

francesco germinal

Francesco Germinal durante la premiazione a Parigi (foto Europcr)

Francesco Germinal ha sbaragliato tutti, aggiudicandosi il primo premio sul palco del Convegno europeo di cardiologia interventistica ed emodinamica di Parigi, il più prestigioso riconoscimento a livello internazionale per quanto riguarda l’emodinamica.

L’infermiere leccese ha presentato il caso di un paziente di 69 anni con le coronarie chiuse in modo cronico e totale, sottoposto a intervento percutaneo per la riapertura delle coronarie, appunto. L’équipe leccese ha lavorato con un metodo del tutto innovativo, affrontando tutta una serie di complicanze in modo eccellente. L’équipe ha dovuto far fronte a un’improvvisa rottura dell’arteria coronarica circonflessa. Il tutto gestito in modo eccellente e infatti il paziente, operato nell’ottobre 2016, ora sta benissimo.

A fare la differenza – dice Francesco Germinal – sono state le tecniche innovative, ma soprattutto è stata la multidisciplinarietà, è stato il cosiddetto lavoro di heart team. Francesco è davvero soddisfatto: È stata un’emozione immensa e inaspettata. Mi sono sentito ripagato di tutto l’impegno di ogni giorno e di tutti i miei sforzi. Per una volta ho sentito veramente che ha vinto la meritocrazia.

Francesco ha ottenuto il Best clinical adwards per l’area nurse and allied professionals 2017. Mi sono sentito di rappresentare l’Italia – racconta ancora Francesco – e di rappresentare soprattutto quella parte dell’Italia spesso dimenticata e poco apprezzata dal punto di vista infermieristico.

Francesco dedica il premio alla propria famiglia e all’emodinamica di Lecce in ricordo –dice - del nostro maestro, il dottor Antonio Montinaro, fondatore dell’emodinamica leccese scomparso prematuramente due anni fa e le cui orme cerchiamo di seguire ogni giorno.

Giornalista
Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)