Nurse24.it

Gli infermieri di area critica e la responsabilità civile. Aniarti 2013

di Mimma Sternativo

dc4e2c5affa3554bafe24d1b3130414d

NAPOLI. "Gli infermieri di area critica e la questione civile. Responsabilità, intelligenza e creatività, cambiano il Paese. Non aspettiamo soluzioni: pensiamole, proponiamole, mostriamo quello che abbiamo fatto e che è stato misconosciuto. Diciamolo al Paese e facciamoci ascoltare. Il Paese deve cambiare: con questo congresso il nostro contributo. I luoghi e le situazioni dentro cui, da infermieri viviamo, esigono una svolta radicale, generalizzata". Queste le parole di Fabrizio Moggia, presidente Aniarti, per spiegare e raccontare il 32° Congresso che si è svolto a Napoli.

"Un titolo importante di grande impatto e di grande responsabilità: gli infermieri di area critica e la questione civile." Parlando di opinione pubblica non è mancato il riferimento alle parole del Papa Francesco "che ha riconosciuto l'infermiere come il fulcro di quella che è l'assistenza al paziente"

 

Oltre il tema centrale della relazione infermiere-paziente, un pensiero è stato rivolto anche ai familiari dei pazienti, che hanno bisogno anch'essi di essere presi in carico dagli infermieri.

 

Un accenno anche alle problematiche di struttura, organizzative, logistiche che in molti posti non consentono all'infermiere di dare il meglio di sè stesso, soprattutto nei DEA e pronto soccorso. Problema spesso legato a un mancato connubio con la dirigenza: "si vivono momenti di disagio che si ripercuotono sul paziente e su quello che rappresenta la buona assistenza. Bisogna che l'amministrazione e quindi la regione si faccia carico della logistica funzionale mentre invece c'è ancora, purtroppo, disinteresse"

 

Tanti i temi, tanti i lavori, tantissimi i professionisti che da tutta Italia anche quest'anno hanno dato il loro contributo a questo grande appuntamento. Presente anche il  team di nurse24.it per mostrare e far conoscere il nostro contributo all'informazione infermieristica, presentando per la prima volta la versione cartacea nurse24. Assente per improvvisi impegni politici Annalisa Silvestro, Senatrice e Presidente dell' Ipasvi, che ha comunque fatto pervenire una relazione sulla responsabilità civile.


Seguiteci per essere informati sui principali temi ANIARTI 2013. "Abbiamo scelto che la salute fosse un diritto non negoziabile,non un bene di mercato,ma un valore civile. L'assistenza di tutti i giorni é testimonianza di civiltà. E necessario che la professione s'impegni per garantire questo patrimonio"

Sindacalista

Commento (0)