Nurse24.it
iscriviti a prezzo convenzionato

VII Conferenza Nazionale: competenze specialistiche e definite per gli Infermieri

di Rosario Scotto di Vetta

468405b1fa48b4898697baf7d5172192

BOLOGNA. Tracciare un percorso in cui disegnare e affermare il valore dell'assistenza infermieristica e degli infermieri per l’intera collettività sociale. È questa l’intenzione dell’appuntamento annuale, promosso dalla Federazione nazionale Ipasvi, della Conferenza nazionale delle Politiche della Professione infermieristica arrivata alla VII edizione.

L'obiettivo della VII Conferenza è di riflettere sul tema molto attuale delle "competenze specialistiche", che ha suscitato negli ultimi mesi tanto dibattito, al fine di continuare e approfondire la disamina intra e interprofessionale.  Un incontro fondamentale per il lavoro che sta svolgendo il Ministero e su quello delle Regioni in primis. Sviluppare una crescita armonica su tutto il territorio nazionale concedendo all'infermiere delle competenze specialistiche.

 

Quali sono le aree di intervento e tipologia di competenze dell’infermiere specialista? Ad affrontare questo tema B. Mangiacavalli, illustra l’importanza della continuità assistenziale, un valore deontologico che gli infermieri hanno interiorizzato, e la presa in carico del paziente, ossia quel supporto e orientamento al paziente coordinando la multidisciplinarità delle cure per l’intero processo assistenziale.

 

Sulle competenze specialistiche ci sono stati diversi dibattiti. “Molti pensano che le competenze avanzate siano da ricondurre a quel professionista che aggiunge delle pratiche nuove e complesse che sono state fin ora svolte dalle professione medica — spiega Gennaro Rocco — e da qui scaturisce quell’incomprensione e quella criticità”. Nuove responsabilità aggiuntive, ma senza nessun riconoscimento economico e con il rischio di incorrere a scontri sul definire il territorio di responsabilità e competenza con medici. Mentre nelle norme sembra definito chiaramente il campo d’azione dell’infermiere, poche invece sono quelle espresse per le professioni mediche.

 

Nonostante i tanti problemi che affliggono la professione, non deve scoraggiare tutti nel continuare quella progettualità che porterà gli Infermieri a possedere in futuro quel “qualcosa in più”. 

scopri i vantaggi della convenzione

Commento (0)