Nurse24.it
scopri i vantaggi della convenzione

testimonianze

Matteo, Studente Infermiere: «anche io sto con Sarah!»

di Angelo

SaraFabbri

Lettera di un futuro Infermiere alla nostra redazione: «Sicuramente la studentessa avrà sentito parlare di elaborazione del lutto, ma quello che studi sui libri non sempre rispecchia la realtà dei fatti! Soprattutto quando ti trovi faccia a faccia con la morte.»

Salve Direttore,
sono Matteo, uno studente di infermieristica che ha quasi concluso il primo anno di studi all'Università di Perugia. Le scrivo perché ho trovato di cattivo gusto le critiche nei confronti di Sarah. In parte condivido il suo pensiero e credo sia normale sfogarsi dopo un episodio così significativo!

Sicuramente la studentessa avrà sentito parlare di elaborazione del lutto, ma quello che studi sui libri non sempre rispecchia la realtà dei fatti! Soprattutto quando ti trovi faccia a faccia con la morte. Sono solo al primo anno ma già so cosa significa vedere una PERSONA spegnersi lentamente o nel giro di pochi minuti. Ho sottolineato la parola persona perché alcune volte da parte degli operatori (che sono i nostri tutor) la vita di questi individui viene ''sottovalutata'' e la morte è vista come un evento di routine. Tutte le volte che ho visto persone morire ho pensato che era ingiusto, che la vita è un percorso tortuoso ma veramente stupendo! Non può finire tutto in pochi istanti! Vedere un corpo immobile davanti ai tuoi occhi è paragonabile a ricevere un pugno nello stomaco. Nel mio caso, la maggior parte dei tutor non pensa minimamente a parlare della morte, forse per l'eccessivo carico di lavoro, ma credo che un argomento così delicato debba essere preso in considerazione. È inammissibile la freddezza con cui certe volte si ha difronte a questo tragico evento che è un punto cardine della professione infermieristica . La ringrazio per l'attenzione e le faccio i complimenti per la professionalità e la costanza con cui dirige e si occupa di Nurse24.

 

Cordiali saluti, Matteo C.

 

* * *

 

Grazie Matteo per i tuoi complimenti e per il tuo contributo, daremo sempre più spazio agli Studenti Infermieri perché traggano spunto anche dai nostri servizi per diventare futuri professionisti preparati e motivati. Anche noi siamo con Sarah!

 

Angelo Riky Del Vecchio

Direttore Nurse24.it

Commento (0)