Nurse24.it

Infermieristica

Vanvitelli, tornano agli infermieri gli insegnamenti dovuti

di Pino de Martino

“Infermieristica in Medicina Specialistica” e “Infermieristica delle Disabilità” del Polo Incurabili e “Infermieristica in Area Critica” del Polo Elena D’Aosta saranno di nuovo attribuiti ai candidati in possesso del titolo di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche. È quanto prevede una rettifica della graduatoria del Polo didattico richiesta dall'Opi Napoli e prontamente accolta dall'Università Vanvitelli di Napoli.

Rea (Opi Napoli): lavoriamo per migliorare la formazione degli infermieri

Teresa Rea, presidente Opi Napoli

All'Università Vanvitelli di Napoli gli insegnamenti in Infermieristica tornano legittimamente agli infermieri. E tra l'Opi Napoli e l'Ateneo ritorna il sereno. Anzi, vista la cordialità delle parole usate nel corso di qualche incontro al vertice chiarificatore e anche i toni usati nella corrispondenza istituzionale, si è autorizzati a prevedere uno sviluppo più che positivo delle relazioni istituzionali, con tanto di collaborazioni con l’obiettivo di migliorare la qualità della formazione degli infermieri.

Pace fatta, dunque. Con essa, gli insegnamenti in “Infermieristica in Medicina Specialistica” e “Infermieristica delle Disabilità” del Polo Incurabili e “Infermieristica in Area Critica” del Polo Elena D’Aosta saranno di nuovo attribuiti ai candidati in possesso del titolo di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche. È quanto prevede una rettifica della graduatoria del Polo didattico richiesta dall'Opi Napoli e prontamente accolta dall'Università Vanvitelli di Napoli. Molto apprezzato dai vertici Opi il passo indietro dell'Ateneo.

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Napoli - si legge in una nota inviata ai vertici dell'Università e firmata dalla Presidente Opi Napoli Teresa Rea - ringrazia segnatamente: il Magnifico Rettore Prof Giovanni Francesco Nicoletti, il Prorettore Vicario, Prof. Italo Francesco Angelillo, il Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali Prof. Paolo Golino, il Presidente del CdL in Infermieristica Prof. Michele Orditura e i componenti della Commissione Prof. Ssa Maria Pavia, Professor Paolo Chiodini, Prof.ssa Gabriella Di Giuseppe per aver accolto la nostra richiesta in merito agli affidamenti del S.S.D. MED/45 nel CdL in Infermieristica, per l’attenzione e per la disponibilità dimostrata, per aver contribuito a creare un clima cordiale e un aperto dialogo tra le istituzioni. Sono quindi a nome degli infermieri napoletani da me rappresentati a rinnovare la piena disponibilità ad avviare nuove e proficue relazioni e a mantenere e consolidare i rapporti istituzionali.

Auspico un percorso comune tra Opi Napoli e Università Vanvitelli – si legge ancora nella missiva - con l’obiettivo di migliorare la qualità della formazione degli infermieri di questa regione e in particolare all’interno della prestigiosa Università Vanvitelli di Napoli. La nostra Regione ha bisogno di professionisti infermieri e dall’accoglienza che ci avete riservato non possiamo che constatare che anche per l’Ateneo questa è una priorità. Come Ordine professionale di Napoli ci avrete sempre al Vostro fianco per monitorare la qualità dell’insegnamento e contribuire a rendere un percorso di eccellenza quello che si accingono ad intraprende i giovani futuri colleghi.

Con l'accoglimento delle istanze presentate dall'Ordine delle professioni infermieristiche di Napoli, si dà piena attuazione al Decreto ministeriale 336, del 29 luglio 2011. Con esso il legislatore stabilisce in maniera piuttosto chiara ed evidente, che: Il settore scientifico disciplinare MED/45 si interessa dell’attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell’attività assistenziale a essa congrua nel campo dell’Infermieristica generale e speciale. Sono ambiti di competenza del settore la metodologia della ricerca in campo infermieristico, la teoria dell’assistenza infermieristica, l’infermieristica clinica, preventiva e di comunità, l’infermieristica dell’area critica e dell’emergenza e la metodologia e organizzazione della professione infermieristica.

Commento (0)