Nurse24.it

Studenti Infermieri

Toscana. 3,5 milioni per l’assegno degli studenti infermieri

di Leila Ben Salah

Stanziati 3,5 milioni per l’estinzione dell’assegno infermieri. Canta vittoria l’Unione degli universitari, che ha seguito la battaglia passo passo.

Borsa degli infermieri, una storia travagliata

udu unione universitari firenze

Uno striscione dell'Udu durante una protesta

È iniziato tutto a novembre 2016, quando come Udu Firenze e Udu Pisa abbiamo protestato contro la decisione dell’assessore della Sanità di eliminare il contributo ai tirocinanti di infermieristica con effetto retroattivo, lasciando così tanti ragazzi senza il sostegno che gli era stato promesso. Dopo circa due anni di proteste dell’Udu, in sinergia con il sindacato Cgil, è intervenuto il presidente Enrico Rossi. Infatti la giunta regionale ha approvato all’unanimità uno stanziamento di 3,5 milioni di euro per estinguere l’assegno infermieri. Si tratta di un contributo finalizzato alla copertura delle spese che gli studenti tirocinanti dovevano sostenere per completare il proprio percorso accademico.

Dopo due anni, possiamo finalmente festeggiare – dice Hamilton Dollaku, coordinatore di Udu Firenze e infermiere -. La nostra forza sono stati i tanti compagni infermieri che voglio ringraziare di cuore. L’energia e il supporto incondizionato che avete dato all’Udu ci ha permesso di lavorare e di non mollare mai la presa. Ce l’abbiamo fatta finalmente!.

Come infermiere – gli fa eco un rappresentante dell’Unione degli universitari Simone Ghiribelli -, ma ancor prima come ex studente che si è battuto per tutto questo non posso che essere felice per l’esito di questa battaglia: una grande conquista che di sicuro sarà di grande aiuto per quelli che stanno affrontando un corso di studi che richiede tanto impegno per gestire esami, tirocinio e lezione in contemporanea.

Avvieremo un lavoro con l’azienda affinché i diritti degli studenti di infermieristica vengano estesi a tutti gli studenti delle professioni sanitarie - afferma Claudio Cozzi Fucile, cda dell’Udu Firenze dentro l’Azienda Dsu Toscana -, cercando così di ridurre al minimo (se non azzerare) tutte le spese a loro carico. Come Unione degli universitari chiediamo appunto un’unione della popolazione studentesca su attuali temi.

I criteri saranno gli stessi dell’anno scorso. L’Unione inoltre è in contatto con il l’azienda per accelerare i tempi riguardo l’uscita del bando sul portale. 

Commento (0)