Nurse24.it

Toso (Uneba): l'Università deve formare più infermieri

L'università non ha colto le necessità degli italiani

Pubblicato il 12/11/2021 di Giada Martemucci

scopri tutti i cambi compensativi

Per gli italiani che hanno bisogno, l’università deve formare più infermieri. Queste le parole di Fabio Toso, vicepresidente di Uneba, l'associazione di categoria del comparto sociosanitario, assistenziale ed educativo, intervistato da Ferdinando Iacuaniello, direttore di nurse24.it.

Uneba ha lanciato di recente l’allarme sulla carenza di infermieri nelle RSA. Anzi, specifica Toso, il problema è strutturale e riguarda la carenza di infermieri all’interno del servizio sanitario nazionale. L’università non forma abbastanza infermieri per sopperire al turnover, una possibile soluzione? Portare in Italia infermieri dall’estero.

Ma quanto incide il compenso economico come fattore di attrattività? - incalza Iacuaniello - Anche strapagandoli non riusciamo a trovare infermieri spiega Fabio Toso e prosegue - il 25% dei laureati in infermieristica non lavora come infermiere, se le università non lanciano l’allarme allora lo facciamo noi.

Come mai le univerisità non hanno interesse? il dubbio è che siano "concentrati" solo sulle risorse necessarie al SSN,chiosa Tosi.

Commenti

Devi fare il login per lasciare un commento. Non sei iscritto ?