Nurse24.it

coronavirus

Progetto S.O.S. Famiglia, supporto alla genitorialità online

di Giacomo Sebastiano Canova

In questo particolare periodo di emergenza coronavirus sono molteplici le iniziative volte ad aiutare le famiglie in difficoltà. Tra i tanti progetti si distingue S.O.S. Famiglia, una proposta multidisciplinare che vuole supportare le famiglie in questo momento di emergenza sanitaria, cercando di rendere piacevole (e utile) la permanenza a casa con vari servizi online gratuiti. Si tratta di un progetto multidisciplinare online interamente gratuito che supporta e sostiene le famiglie che ora si trovano spaesate e alle prese con nuove difficoltà, dubbi e domande.

Supporto genitorialità, uno spazio online gratuito ideato da un'infermiera

Il progetto S.O.S. Famiglia nasce da diversi professionisti uniti dalla passione e dalla voglia di aiutare le famiglie, con una sensibilità particolare rivolta alle gestanti e alle neomamme.

Il progetto si contestualizza proprio in questi giorni di quarantena che non prevedono solamente l’obbligo legislativo e morale di restare a casa, ma anche la soppressione temporanea di alcuni servizi territoriali dedicati al supporto alla genitorialità.

Il team che dà vita a questo progetto si compone di 2 ostetriche, un’infermiera con esperienza nell’ambito materno-infantile, 2 psicologhe (una psicoterapeuta e una consulente sessuale), 5 educatrici e una consulente di Babywearing.

Oltre a queste figure professionali, il progetto si è sviluppato anche grazie all’aiuto di alcune mamme che hanno contribuito alla creazione della parte più ludica. Infine, anche un pedo-odontoiatra ha voluto sostenere questa iniziativa organizzando una diretta sulla pagina Facebook per rispondere alle domande poste dai genitori.

In concreto, l’iniziativa di S.O.S. Famiglia ha permesso di rendere fruibili a tutti le varie competenze e professionalità coinvolte, creando un progetto multidisciplinare interamente gratuito e online che potesse supportare e sostenere le famiglie che ora si trovano spaesate e alle prese con nuove difficoltà, dubbi e domande.

Le iniziative sono molteplici: spaziano da un corso interattivo di accompagnamento alla nascita, dove le future mamme potranno raccontarsi ed esprimere i loro dubbi, le loro emozioni e le loro paure, all’intervento di un’educatrice cinofila dedicato alle famiglie che hanno un amico a 4 zampe.

Oltre a ciò, grazie alla psicoterapeuta verranno trattati temi delicati quali la depressione post-parto, mentre la consulente Babywearing illustrerà l’importanza del portare il bimbo in fascia e tanto altro ancora.

A tutte queste attività si affiancano periodiche videochat o dirette Facebook con le varie figure professionali, dove saranno trattate tematiche che interessano le famiglie con bambini dai 0-6 anni, ma anche aspetti più delicati dedicati alle gestanti e alle puerpere come argomenti relativi alla sessualità nel pre e post-parto.

Questo in quanto, oltre al sostegno alla famiglia, S.O.S. Famiglia vuole prendersi cura anche dei suoi singoli componenti. Infine, il gruppo di lavoro ha creato e continua ad aggiornare del materiale scaricabile dedicato ai genitori con una serie di proposte di attività rivolte ai bambini 0-6 anni.

In conclusione, questo progetto multidisciplinare totalmente gratuito e fruibile da chiunque in qualsiasi momento si inserisce in questo particolare momento come opportunità per molte persone per sentirsi non solo meno sole, ma anche supportate ed ascoltate.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)