Nurse24.it

Associazioni Infermieri

AISLeC, Rivolo si dimette. Laura Stefanon è la nuova presidente

di Redazione

A seguito delle dimissioni del Presidente Massimo Rivolo e della Vicepresidente Francesca Falciani, eletti il 23 novembre 2018 in occasione dell'XI° congresso, il consiglio Direttivo Aislec si è riunito il 12 gennaio 2019 per la nomina delle cariche istituzionali. Laura Stefanon è la nuova Presidente e Poli Annalisa Vicepresidente.

Lo ricorderete: Massimo Rivolo era stato eletto con 124 voti, succeduto a Rosa Rita Zortea che sostenne di lasciare il testimone ad un gruppo che rappresenta il nuovo, l'esperienza e la competenza per il quale sarà una past president presente e vicina, insieme a tutto il direttivo uscente nel segno della continuità.

Non sono chiare le motivazioni delle dimissioni, ma la Presidente Stefanon e tutto il Consiglio direttivo, consci delle responsabilità e delle sfide future - fanno sapere a tutti gli iscritti - si impegneranno a garantire continuità dell'attività di AISLeC.

Il Consiglio Direttivo AISLeC viene così a comporsi:

  • Presidente: Stefanon Laura
  • Vicepresidente: Poli Annalisa
  • Tesoriere: Fabio Bellini
  • Segretario: Battos Stefania

Consiglieri AISLeC:

Raimondo Arena, Antonio Basile, Caterina De Luca, Sara Dionisi, Deborah Granara, Ilaria Teobaldi, Gianfranco Tino, Luigi Toma.

Chi è Laura Stefanon

"Referente infermieristico processi socio assistenziali delle cure primarie presso ASS5 Friuli Occidentale. PO per tutto il personale infermieristico ostetrico riabilitativo sociale tecnico ed amministrativo del comparto del Distretto Sud dal 2007 al 2012, solo infermieristico ostetrico ad oggi Referente infermieristico area residenziale e formazione Distretto Sud dal 2002 al 2007.

Master II Livello Economia Management della Sanità Università Ca' Foscari Venezia 2010 Laurea specialistica scienze infermieristiche ed ostetriche università degli studi di Udine 2008 Laurea in Sociologia Università degli studi di Urbino 1998 Abilitazione a Funzioni Direttive Udine 1992."

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)