Nurse24.it
scrivi una email per avere maggiori informazioni

Infermieri all'estero

Attentato Barcellona, la macchina dei soccorsi

di Redazione

Mobilitati in centinaia per soccorrere i feriti nell'attentato di Barcellona. Gli "enfermeras" spagnoli non si sono fatti intimorire e sono scesi sulla Rambla per soccorrere i feriti.

Enfermeras, in centinaia per soccorrere i feriti dell'attentato a Barcellona

attentato barcellona

Un'immagine dell'attentato a Barcellona (foto Lavanguardia)

Un furgone di colore bianco ha travolto numerose persone che stavano passeggiando sulla Rambla, nel centro di Barcellona, schiantandosi contro un’edicola all’altezza del mercato della Boqueria: è successo oggi intorno alle 17.30. Almeno 13 i morti, circa 90 i feriti. Ma il numero è destinato a salire.

E gli infermieri di Barcellona sono subito accorsi sul posto. Lanciato anche un appello per la donazione di sangue. Appello non caduto nel vuoto, visto che all'ospedale di Vall d'Hebron ci sono lunghe code per la donazione. E gli infermieri dicono che resteranno al lavoro tutta la notte per le donazioni. In particolare all'Hospital del Mar urge sangue O-. Inoltre, servono anche traduttori, perché molti feriti sono turisti.

La Protezione civile della Catalogna ha annunciato che è stato attivato il piano comunale delle emergenze, previsto proprio in caso di plurime vittime. Tutti gli ospedali della città sono stati allertati e sono pronti a ricevere i feriti.

Commento (0)