Nurse24.it
scrivi una email per avere maggiori informazioni

Infermiera

Carbonia, infermiera muore tra le mura di casa in fiamme

di Redazione

Tragedia all’alba di oggi a Carbonia, in Sardegna. Un’infermiera ha perso la vita tra le mura di casa in un incendio divampato per cause ancora da accertare. Immediate le manifestazioni di cordoglio da parte del Direttivo del Collegio Ipasvi e della comunità infermieristica del Sulcis Iglesiente, che si stringono intorno alla famiglia e ricordano la professionalità della collega.

Sardegna: Infermiera intrappolata in casa perde la vita in un incendio

L'abitazione dove ha perso al vita Anna Maria Merola (foto NuovaSardegna)

All’alba di oggi Anna Maria Merola, 58 anni, infermiera, ha perso la vita in un incendio divampato tra le mura della sua abitazione, una villetta a Medadeddu, nella periferia di Carbonia.

Arrivati sul posto intorno alle 5.00 del mattino, i vigili del fuoco del distaccamento locale, raggiunti poi anche dai Carabinieri e da alcuni volontari, sono intervenuti tempestivamente, ma fin da subito si è temuto per la vita di Anna Maria, che aveva problemi di deambulazione.

Rimasta intrappolata all’interno dell’abitazione, l’infermiera – in servizio presso il Poliambulatorio di San Ponziano a Carbonia – ha tragicamente perso la vita, mentre il resto dei componenti della famiglia sarebbero tutti in salvo.

Restano ancora da accertare le cause che avrebbero dato origine alle fiamme; pare che l’incendio sia divampato per cause accidentali, ma le indagini proseguono.

Intanto il Direttivo del Collegio Ipasvi e la comunità infermieristica del Sulcis Iglesiente si stringono intorno alla famiglia e ricordano la professionalità della collega.

Commento (0)