Nurse24.it

Attualità Infermieri

Molestava la collega, infermiere condannato per violenza sessuale

di Redazione

Condannato ad un anno e due mesi di reclusione l’infermiere che, tra il 2012 e il 2013 a Nocera Inferiore, molestò la collega tentando approcci di tipo sessuale. L’indagine fu aperta in seguito alla denuncia sporta dalla vittima.

Condannato per violenza sessuale l’infermiere che molestò la collega

La bloccava e con forza la tirava a sé per baciarla. Condannato l'infermiere che molestò la collega 

È di un anno e due mesi di reclusione la condanna in primo grado per l’infermiere che molestò una collega dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, tentando ripetuti approcci di tipo sessuale con la donna.

La vittima, che ai tempi degli episodi di molestia lavorava come infermiera tramite agenzia interinale, temendo per il proprio posto di lavoro non denunciò subito l’infermiere, ma quando l’uomo tentò per l’ennesima volta di baciarla durante un turno di notte, bloccandole le braccia, decise di sporgere denuncia ai carabinieri e di informare il primario e il coordinatore infermieristico del reparto di quanto stava subendo.

L’uomo, 49enne, non avrebbe mai arrestato i suoi impulsi e avrebbe più e più volte tentato approcci fisici con la collega, costretta più di una volta a divincolarsi con forza dalla presa dell’infermiere.

Dopo la denuncia della vittima, la Procura aprì un fascicolo a carico dell’uomo, con l’accusa di violenza sessuale. Accuse che hanno retto fino all’udienza preliminare e ora in primo grado, con la condanna ad un anno, due mesi e venti giorni di reclusione.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)