Nurse24.it

Attualità Infermieri

Infermiere trovato morto in casa con la siringa nel braccio

di Redazione

È stato trovato morto in casa un infermiere di 36 anni originario di Napoli, che da pochi mesi prestava servizio a Ischia.

Infermiere trovato morto in casa

polizia

Il giovane stamattina non si è presentato al lavoro e i colleghi hanno dato l’allarme. Sul posto una pattuglia del commissariato di polizia di Ischia. Ma quando i poliziotti sono entrati nell’appartamento per il giovane non c’era già più nulla da fare. L’infermiere era steso in bagno con una siringa infilata nel braccio. La morte risalirebbe alle 24 ore precedenti.

Da chiarire le cause del decesso. Ma non sembra che il giovane soffrisse di depressione, tanto da spingerlo al suicidio. La salma e anche l’appartamento sono stati sequestrati dalla polizia. L’autopsia farà luce su quanto successo e le analisi chiariranno il contenuto della siringa. Il sospetto è che potrebbe trattarsi di un anestetico, forse sottratto allo stesso ospedale dove l’infermiere lavorava.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)