Nurse24.it
scrivi una email per avere maggiori informazioni

Attualità Infermieri

L'elicottero precipitato torna al 118, ma come modellino

di Redazione

Un modellino in scala, del tutto identico all’elicottero del 118 precipitato a gennaio a Campo Felice. È l’omaggio che un giovane artigiano ha voluto fare ai cinque membri dell’equipaggio morti nello schianto.

Al 118 dell'Aquila un modellino dell’elicottero precipitato

elicottero modellino 118

Il modellino dell'elicottero del 118

L’autore del prototipo del velivolo in miniatura si chiama Andrea Fumagalli, è di Lecco ed ha 32 anni. Fumagalli ha realizzato un modello in scala, del tutto identico all’elicottero del 118 precipitato all’Aquila lo scorso 24 gennaio.

Il modellino è stato posizionato, in una teca realizzata appositamente dall’azienda artigianale Cielle Pubblicità dell’Aquila, all’interno della centrale del 118 del capoluogo abruzzese.

Quel 24 gennaio persero la vita sul monte Cefalone il medico Walter Bucci, 57 anni di Rocca di Cambio, l’infermiere Giuseppe Serpetti, 59 anni di Arischia (AQ), il tecnico di bordo Mario Matrella, 42 anni, di Putignano (Bari),  Davide De Carolis, 39 anni, originario di Teramo, tecnico del soccorso alpino e il pilota Gianmarco Zavoli, 46 anni di Rimini.

Siamo davvero colpiti dalla grande generosità del giovane di Lecco e della ditta artigiana dell’Aquila - dichiara il direttore del 118 Gino Bianchi - che hanno voluto onorare la memoria e la dedizione dei nostri colleghi scomparsi. La teca, che ora campeggia nella nostra centrale operativa, per noi ha un grande valore emotivo e rievocativo che ci accompagnerà sempre al lavoro.

Commento (0)