Nurse24.it

Infermieri

Pozzuoli, carenza di personale e condizioni paradossali

di Redazione

A fronte di un ammanco “di circa 200 professionisti dell’area del comparto, che sottopone il personale a continuo demansionamento e lavoro straordinario”, all’Asl Napoli 2 Nord vengono attivati nuovi servizi e inaugurate nuove U.O. La Cisl Fp: “Siamo travolti da un caos totale”.

Asl Napoli 2 Nord, tra carenza di personale e nuove inaugurazioni

Ricordate la vicenda dell’infermiera che contestò il Governatore della Campania De Luca in occasione dell’inaugurazione di un nuovo reparto?

Vengono solo a tagliare i nastri. Noi siamo senza infermieri, senza personale. Ci facciamo in quattro, non abbiamo materiali, non abbiamo più nulla. Siamo ridotti all’osso.

Era sbottata così l‘infermiera, che ora è in attesa di sapere cosa le accadrà dal punto di vista disciplinare.

Ma ora, a confermare la sua posizione, arriva una lettera indirizzata al Dg Antonio D’amore da parte della Cisl Fp della stessa Asl Napoli 2 Nord, che tuona: È paradossale che pur in presenza di un’innegabile e sconfortante carenza di personale, vengano attivati servizi e inaugurate nuove U.O.

Incredibile - per il sindacato - la discordanza tra le dichiarazioni di D'amore - che nega le carenze - e la realtà che si trovano ad affrontare gli infermieri e il resto del personale sanitario: Siamo travolti da un caos totale in cui vige la mancanza di modelli organizzativi assistenziali, di procedure e protocolli aziendali aggiornati. In più, è stato evidenziato un ammanco di 200 professionisti dell'area del comparto, che sottopone il personale a continuo demansionamento e lavoro straordinario.

Una situazione che - secondo Cisl Fp - trova giustificata la disperazione della collega e l'eco presso l'opinione pubblica e i mezzi d'informazione e che non è più possibile nascondere: Contrariamente a quanto sta avvenendo a livello nazionale, nella nostra azienda stiamo subendo un cambio di rotta, utilizzando modelli medico-centrici obsoleti che inibiscono la profonda evoluzione culturale che sta investendo tutte le professioni sanitarie.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)