Nurse24.it
Scopri i webinar gratuiti su Salute.LIVE

Sindacato Infermieri

Teramo, non rinnovati i contratti di infermieri e oss

di Redazione

Oltre 80 contratti di personale infermieristico e oss a tempo determinato non sono stati rinnovati. A lanciare l’allarme è il Nursind di Teramo.

Teramo, 80 infermieri e oss lasciati a piedi

infermieri e oss

L'Asl di Teramo non ha rinnovato il contratto di 80 infermieri e oss

Il Nursind Teramo torna ad alzare la voce sul problema cronico della carenza di personale in seno alla Asl. Nonostante le reiterate promesse circa l’individuazione di soluzioni da parte dei vertici dell’azienda sanitaria locale – dice il sindacato in una nota - e l’annuncio del prossimo concorso per l’assunzione di infermieri, la situazione attuale non presenta sostanziali miglioramenti ed è diventata ingestibile, dopo la conclusione di oltre 80 contratti di personale infermieristico e Oss a tempo determinato nel mese di settembre.

Senza il rinnovo dei contratti a termine, per l’Asl è diventato difficile gestire alcuni reparti e in particolare, secondo il sindacato, i casi di maggiore sofferenza per la carenza di personale si rilevano nei Pronto soccorso dei quattro presidi ospedalieri della provincia di Teramo, nei reparti di medicina lungodegenza di Atri, Sant’Omero e Giulianova, nella rianimazione di Teramo e nella cardiologia Utic di Giulianova.

Quindi, secondo il Nursind è indispensabile il ricorso a personale con contratto a tempo determinato, al fine di garantire il regolare ed efficiente svolgimento del lavoro nei quattro presidi ospedalieri e ci si chiede perché, a fronte della proclamata virtuosità della Asl di Teramo che è ancora ben lungi dallo sforare il tetto di spesa previsto dalla Regione per il personale, questa si ostini a non far luogo all’assunzione a tempo determinato di personale infermieristico nelle more della procedura concorsuale, che presumibilmente si concluderà nel giugno prossimo.

Per il sindacato servono almeno venti assunzioni tra infermieri e oss soprattutto in vista delle imminenti festività natalizie. Altrimenti, il Nursind si dice determinato a dichiarare lo stato di agitazione sindacale di tutto il comparto.

Iscriviti

Commento (0)