Nurse24.it
MASTER UNIPEGASO ONLINE INFERMIERI

Formazione

ANVUR, l'Agenzia di valutazione università e ricerca

di Silvia Stabellini

L'Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca (ANVUR) assicura la qualità del sistema dell’istruzione superiore e della ricerca a livello nazionale valutando la qualità dei processi, i risultati e i prodotti delle attività di gestione, formazione e ricerca delle università e degli enti di ricerca vigilati dal Ministero Istruzione, Università e Ricerca (MIUR). L’Agenzia è stata costituita ai sensi dell’art.2, comma 138 del DL 3 ottobre 2006, n. 262, convertito con modificazione dalla legge 24 novembre 2006, n. 286. Ha personalità giuridica di diritto pubblico, dotata di autonomia organizzativa, amministrativa e contabile. È sottoposta alla vigilanza del MIUR e al controllo della Corte dei Conti in ambito di gestione.

Cosa fa l’ANVUR

L'Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca (ANVUR) valuta la qualità dei processi, i risultati e i prodotti delle attività di gestione, formazione e ricerca delle università e degli enti di ricerca vigilati dal MIUR.

Più nel dettaglio l’ANVUR:

  • Sovrintende al sistema pubblico nazionale di valutazione della qualità delle università e degli enti di ricerca
  • Cura la valutazione esterna della qualità delle attività universitarie e degli enti di ricerca destinatari di finanziamenti pubblici e orienta le attività dei nuclei di valutazione
  • Valuta l’efficacia e l’efficienza dei programmi pubblici di finanziamento e incentivazione alle attività di ricerca e innovazione

Ad esempio, sono oggetto di valutazione:

  • L’efficienza e l’efficacia didattica (esiti di apprendimento e inserimento nel mondo del lavoro degli studenti)
  • L’adeguatezza della comunicazione pubblica relativa all’offerta formativa, servizi per gli studenti

Per quanto riguarda la ricerca, l’ANVUR valuta la qualità dei risultati prodotti e la capacità di un centro di attrarre finanziamenti e di stimolare la collaborazione fra ricercatori. Definisce criteri e metodologie per la valutazione degli istituti di ricerca e redige un rapporto biennale sullo stato del sistema ricerca.

Altre attività condotte da ANVUR sono:

  • Valutazione della qualità della ricerca (VQR)
  • Definizione dei criteri e dei parametri per l’abilitazione scientifica nazionale (ASN)
  • Procedure per l’autovalutazione, valutazione periodica e accreditamento dei corsi di studio universitari (AVA)

La valutazione applicata dall’agenzia è guidata da standard nazionali ed internazionali che assicurano l’applicazione di opportuni criteri e metodologie. In particolare segue le linee guida per l’assicurazione della qualità nell’area dell’educazione superiore europea (European Standards and Guidelines ESG-ENQA) approvate nel 2005 e aggiornate alla versione più recente nel 2015 Standards and Guidelines for Quality Assurance in the European Higher Education Area (ESG 2015).

Dal 20 giugno 2019 l’ANVUR è stata ammessa come membro del ENQA (European Association for Quality Assurance in Higher Education) e ne farà parte per 5 anni, previa verifica intermedia entro il 2021.

Com’è organizzata l'ANVUR

Nonostante sia identificata come agenzia (d.lgs 30 luglio 1999, n.300), di fatto l’ANVUR svolge attività peculiari che richiedono la figura di un presidente, di un organo di governo rappresentativo della comunità scientifica e di un direttore responsabile dell’organizzazione.

  • Presidente: eletto dal consiglio direttivo, ha la rappresentanza legale e assicura coordinamento e unitarietà delle attività, nomina il vicepresidente
  • Consiglio direttivo: è composto da 7 membri, anche stranieri, con comprovata qualifica ed esperienza in ambito di istruzione superiore, ricerca e valutazione di tali attività, determina gli indirizzi della gestione e i criteri di valutazione, predispone il programma di attività, approva i bilanci e i rapporti di valutazione, nomina il direttore su proposta del presidente
  • Collegio dei revisori dei conti: nominato con decreto del Ministro, è costituito da 3 componenti (2 designati dal Ministro dell’istruzione e 1 dal Ministro dell’economia e delle finanze), provvede al controllo dell’attività amministrativa e contabile
  • Comitato consuntivo: nominato dal presidente su proposta del consiglio direttivo, dà pareri e formula proposte al consiglio direttivo, in particolare sui programmi di attività, sulla scelta dei criteri e dei metodi di valutazione
  • Direttore: capo della direzione generale, responsabile dell’organizzazione interna e delle attività amministrativo-contabili, cura l’esecuzione delle delibere, delle indicazioni operative e degli indirizzi strategici del presidente e del consiglio direttivo

L’ANVUR è organizzata in tre aree:

  1. Amministrativo-contabile: funzioni gestionali di tipo amministrativo, contabile, risorse umane, logistico e informativo, affari generali, documentazione e sicurezza; attività di programmazione, coordinamento monitoraggio e controllo
  2. Valutazione delle università: sia statali che non, compresi gli istituti a ordinamento speciale e gli enti del comparto AFAM (alta formazione artistica musicale e coreutica)
  3. Valutazione della ricerca: relativa a Università, Enti e istituzioni pubbliche di ricerca

Su richiesta del Ministro le valutazioni in ambito universitario e della ricerca possono essere svolte anche in altri centri universitari e di ricerca, diversi da quelli esplicitati.

Infermiere
Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)