Nurse24.it
Iscriviti al corso FAD

Infermieri all'estero

Lo stipendio degli infermieri in Europa

di Redazione

Dai 1.800 euro al mese della Francia ai 2.500 della Svezia. In Europa gli infermieri guadagnano molto di più che in Italia.

Ecco quanto si guadagna negli altri paesi europei

Francia

Quando cominciano a lavorare in Francia gli infermieri guadagnano 1.600 euro netti, a cui poi si aggiungono notti e festivi. Diciamo che un infermiere in Francia alla fine del mese porta a casa uno stipendio che va dai 1.600 ai 1.800 euro netti. E non mancano scioperi e proteste.

UK

È di circa 2.000 sterline nette (circa 2.300 euro al mese) per 37,5 ore di lavoro a settimana lo stipendio medio di un infermiere in Inghilterra. Il tutto senza considerare notti e festivi. Poi vanno aggiunti gli straordinari, che vengono pagati con un sistema completamente diverso e non sono in busta paga.

Germania

Un infermiere new entry in Germania, senza aver ancora sostenuto l’esame di lingua e senza il riconoscimento della laurea, guadagna 1.400 euro netti al mese per 28 ore di lavoro a settimana.

Poi con la laurea, l’esame di lingua, le notti e i festivi lo stipendio si aggira intorno ai 1.900 euro al mese. Inoltre gli ospedali tedeschi forniscono l’alloggio a prezzi convenzionati e con spese comprese.

Svezia

La Svezia è uno dei migliori luoghi di lavoro per un infermiere. Lo stipendio base è di circa 25.000 sek lorde, vale a dire circa 2.100 euro netti. Più si maturano anni di esperienza e più ovviamente si viene pagati. Poi vanno aggiunte le ore di lavoro straordinario, le notti e i festivi. Il tutto per arrivare a una media circa di 2.500 euro netti al mese.

Belgio

In Belgio di base il contratto prevede 2.512,24 euro lordi al mese per circa 38 ore a settimana. Ma tra notturni e festivi la paga si alza e si arriva a guadagnare poco meno di 3.000 euro lordi al mese. Vale a dire circa 2.000 euro netti.

Commento (0)