Nurse24.it
entra a far parte della community di priofessionistidellasalute.it >

rimini

Gli infermieri incontrano gli studenti del Liceo Serpieri

di Redazione

Un incontro con gli studenti del Liceo scientifico "Serpieri" con l’intento di mettere in luce competenze e soddisfazioni che la professione di infermiere garantisce. È quanto ha organizzato l’Ordine delle Professioni Infermieristiche (Opi) di Rimini in occasione della prima Giornata nazionale del personale sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato. L'evento di sabato 20 febbraio, alla presenza dell'Amministrazione comunale, ha visto l'alternarsi di esperienze professionali di alcuni tra i setting assistenziali direttamente coinvolti nella lotta alla pandemia.

L'incontro in occasione della Giornata nazionale personale sanitario

Per onorare la prima Giornata nazionale del personale sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato, il Consiglio Direttivo dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Rimini - in sinergia con la dirigenza del Liceo scientifico "Serpieri" - ha scelto di dedicare un incontro agli studenti, alcuni dei quali saranno i professionisti sanitari del futuro.

La mattinata di sabato 20 febbraio è partita con i saluti del Dirigente dell’istituto Francesco Tafuro e dell'assessore Jamil Sadegholvaad in rappresentanza dell'amministrazione comunale di Rimini, per poi entrare nel vivo dei temi propri della professione infermieristica.

Partendo dal capitolo università - con l’intervento di Milena Spadola, Dirigente Infermieristico responsabile delle attività didattiche e professionalizzanti del CdL in Infermieristica Campus di Rimini, che ha illustrato l'articolazione del percorso formativo dell’infermiere - si è passati ad accompagnare i ragazzi nell'esplorare, insieme ad Andrea Galeotti, Dirigente della Direzione infermieristica e tecnica dell’Azienda USL della Romagna, le opportunità di sviluppo e di crescita professionale dell’infermiere all’interno delle organizzazioni sanitarie complesse.

A portare agli studenti testimonianze dirette, spaccati di vissuto professionale di infermieri impegnati in prima linea nella lotta a Covid-19, sono stati poi Milena Monaldi, dell'U.O di Medicina 1 Rimini, Marco Giampreti, dell'U.O. Cure Primarie servizio Ambulatorio Infermieristico della cronicità CDS Coriano, Carlotta Giavolucci, U.O. Sub-Intensiva Covid Rimini, Mattia Muratori, U.O. Emergenza Territoriale 118 Rimini. Tra le altre testimonianze, anche quella di Ferdinando Iacuaniello, infermiere e Direttore di Nurse24.it, chiamato a rappresentare il ruolo che la comunicazione, l’informazione e il confronto hanno nell’evoluzione della professione.

Vogliamo dedicare agli studenti questa giornata - spiega Nicola Colamaria, presidente Opi Rimini a nome dell'intero consiglio direttivo - con l'intento di mettere in luce le competenze, le qualità, la capacità di adattamento e di risposta, la vicinanza fisica, la caparbietà, l’abnegazione e, non in ultimo, le immense soddisfazioni che, nonostante il perfettibile, questa professione garantisce.

entra a far parte della community di priofessionistidellasalute.it >

Commento (0)