Nurse24.it

tecnologie e App

Pneumo Rischio: l'App per prevenzione malattie da pneumococco

di Marco Alaimo

Sviluppata dalla collaborazione di un gruppo di ricerca dell'Università di Firenze e di Genova permette di calcolare e rappresentare in modo semplice e immediato la stima del rischio su una scala cromatica che va dal giallo al rosso.

Pneumococco, ogni anno nel mondo provoca circa 1,6 milioni di morti

Fumo e alcol, età avanzata, alcune patologie come il diabete e le cardiopatie aumentano il rischio di contrarre una malattia invasiva da pneumococco, come meningite e sepsi.
l'App che calcola il tuo rishio potenziale

Per sensibilizzare la popolazione su questo pericolo e per informarla sulle possibilità di prevenzione è nata la app “Pneumo Rischio”, sviluppata dal gruppo di ricerca di Paolo Bonanni, professore ordinario di Igiene generale e applicata presso il Dipartimento di Scienze della Salute dell’ Università di Firenze, coordinato da Sara Boccalini, in collaborazione con il gruppo di ricerca di Roberto Gasparini e di Giancarlo Icardi dell’ Università di Genova, coordinato da Donatella Panatto.

Lo pneumococco è un batterio patogeno molto comune per l'uomo. Si trasmette da persone malate o portatori sani, di solito attraverso l'aria con le goccioline di saliva emesse, ad esempio, con tosse o starnuti.

Il batterio può provocare diverse malattie, che possono essere suddivise in non invasive (es. polmoniti, otiti, sinusiti, congiuntiviti) e invasive. Si parla di malattia invasiva quando lo pneumococco entra in siti sterili come il sangue o il liquido cerebro-spinale causando patologie molto gravi come polmoniti batteriemiche, meningiti e sepsi.

Queste malattie possono essere talvolta mortali: infatti, ogni anno nel mondo lo pneumococco provoca circa 1,6 milioni di morti.

Le patologie pneumococciche sono prevenibili con la vaccinazione: una possibilità importante soprattutto per la prevenzione delle forme cliniche più gravi nei soggetti più vulnerabili (i bambini nel primo anno di vita, gli adulti dai 65 anni in su e le persone a maggior rischio per patologie croniche o alterazioni del sistema immunitario). Per saperne di più ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di riferimento.

L’applicazione è stata realizzata basandosi sui risultati di studi scientifici rigorosi e seguendo le linee guida italiane e internazionali; essa permette di calcolare e rappresentare in modo semplice e immediato la stima del rischio su una scala cromatica che va dal giallo al rosso.

L'App non ha l'obiettivo di fare una diagnosi, ma solo di calcolare il rischio potenziale di contrarre una malattia invasiva da pneumococco - sottolinea Paolo Bonanni – per stimolare le persone a chiedere ulteriori informazioni al proprio medico in merito a tali malattie e alla loro prevenzione.

Una maggiore sensibilizzazione della popolazione è fondamentale nell’ottica delle nuove opportunità di prevenzione disponibili. La prevenzione è ancora più importante per chi presenta particolari fattori di rischio, come:

  • età avanzata
  • diabete
  • malattie croniche cardiovascolari e respiratorie
  • malattie renali etc.

Questo tipo di popolazione è più a rischio di sviluppare forme gravi di malattie da pneumococco.

L’app è facile da usare e con pochi click permette di:

  • sensibilizzare le persone
  • calcolare il rischio di contrarre una malattia come polmoniti, meningiti e sepsi da pneumococco
  • stimolare a chiedere ulteriori informazioni al proprio medico di riferimento in merito a queste malattie e alla loro prevenzione.

L’applicazione è gratuita e può essere scaricata dai principali app Store e dal sito www.pneumorischio.it.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)