Nurse24.it
Preparati con il corso di aggiornamento e preparazione al Concorso OSS

Lavorare come OSS

Curriculum vitae, guida per Operatore socio sanitario

di Paola Botte

Appena concluso il corso per diventare Operatore socio sanitario il primo passo da fare è quello di preparare un curriculum vitae efficace, che contenga informazioni veritiere e dimostrabili attraverso nomi, date, luoghi e certificazioni, dando risalto alle nuove competenze acquisite.

Compilare il curriculum vitae dell'Oss, una guida pratica

Il formato europeo di curriculum vitae è, ad oggi, quello più riconosciuto dalle aziende, ma qualunque formato scegliate ci sono almeno cinque sezioni di cui non potete assolutamente fare a meno.

Informazioni personali

Questa sezione è dedicata all’inserimento dei dati anagrafici, ossia cognome, nome, indirizzo e luogo di residenza, eventuale indirizzo email e numero di telefono.

Occupazione desiderata

Serve a specificare con chiarezza la vostra professione. Esempio:

Operatore socio sanitario qualificato.

Esperienze lavorative

In questa sezione è necessario scrivere tutti i dati relativi alle vostre precedenti o attuali esperienze lavorative. Quindi, data d'inizio e di fine rapporto, tipo di impiego, datore di lavoro e mansioni principali.

Nel c.v. è possibile inserire anche altre esperienze lavorative che non riguardino l'ambito socio sanitario, ma è sempre meglio dare maggiore risalto a quelle che possono aiutarvi ad ottenere il posto di lavoro per cui vi presentate.

Formazione

Attraverso questa specifica area, potete scrivere in ordine cronologico inverso i vostri studi. Partendo quindi dalle scuole superiori, eventuale laurea e/o specializzazione, fino all'ultimo corso seguito che può essere proprio il corso di operatore socio sanitario. Ricordate di includere anche il tirocinio.

Competenze personali

Prima di tutto le lingue straniere, oltre alla lingua madre, con relativi livelli di comprensione, scritto e parlato.

Poi le competenze comunicative, organizzative e gestionali e infine le capacità professionali e informatiche. È importante indicare anche quelle competenze che avete acquisito durante altre esperienze lavorative.

È possibile aggiungere delle sezioni extra dove indicare eventuali altre competenze e gli hobby. Si consiglia inoltre di allegare al c.v. una foto professionale e di inserire, alla fine, il trattamento dei dati personali come segue: Autorizzo il trattamento dei dati personali contenuti nel mio curriculum vitae in base all’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e all’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali.

Ricordate che un curriculum vitae realizzato ad hoc per la professione per cui vi presentate, è fondamentale per fornire la giusta immagine di voi stessi e fare quindi colpo su chi deve valutarvi.

Commento (0)