Nurse24.it
iscriviti in convenzione

salute mentale

Manca indennità, agitazione per 200 addetti CSM Bologna

di Redazione

Stato di agitazione nei Centri di salute mentale dell'Ausl di Bologna: riguarda circa 200 dipendenti e il riconoscimento, anche a loro, di un'indennità di disagio (da cinque euro al giorno) per equipararli ai colleghi dei Sert e del Servizio psichiatrico diagnosi e cura (Spdc).

Cisl Fp chiede incontro al prefetto e si prospetta sit-in lavoratori

La Cisl Fp Bologna ha proclamato lo stato di agitazione del personale afferente ai Csm

Non siamo lavoratori di serie B, recita il refrain della mobilitazione avviata dalla Cisl-Fp dopo una fumata nera al tavolo con l'Ausl e in vista della convocazione, per tentare di ricomporre la frattura, in Prefettura.

È da giugno che la sigla della Cisl incalza l'Azienda sanitaria per il riconoscimento di questa indennità che può portare fino a 100 euro di aumento mensile ai lavoratori, cifra non banale di questi tempi, annota Michele Vaira, referente per la Funzione pubblica della Cisl all'Ausl.

In più 'tocca', secondo il sindacato, la disparità di trattamento con il personale di Sert e Spdc (a cui l'indennità è riconosciuta), specie quando afferiscono alle stesse aree organizzative a cui fanno capo i dipendenti dei Centri di salute mentale.

La Cisl aveva chiesto all'Ausl i dati per estendere l'erogazione dell'indennità, ma per due volte l'azienda si è presentata senza e dunque abbiamo avviato lo stato di agitazione e chiesto l'incontro al prefetto, spiega Vaira alla Dire.

Non ci possono essere lavoratori di serie A e di serie B, quello che chiediamo è il riconoscimento di un diritto. Se si ritiene che sia giusto si proceda; se si ritiene che non ci siano i soldi per procedere in questo senso, allora ci si rivolga a chi ha la possibilità di risolvere questo aspetto e superare il problema, afferma il sindacalista Fp-Cisl.

Ora dunque si aspetta la chiamata in Prefettura per vedere se in quella sede si possa cercare una mediazione e intanto si valuta di organizzare un sit-in che dia visibilità alle ragioni dei lavoratori in occasione del summit in piazza Roosevelt.

Scopri i master in convenzione

Commento (0)