Nurse24.it
scopri i vantaggi della convenzione

Patologia

Ippocratismo digitale o dita a bacchetta di tamburo

di Monica Vaccaretti

Le dita a bacchetta di tamburo, dette dita ippocratiche in ricordo del famoso medico greco Ippocrate che per primo ne segnalò l'importanza clinica, sono caratterizzate da una particolare morfologia delle estremità. Si accompagnano ad una alterazione delle unghie che vengono definite “a vetrino d'orologio”. L'anomalia, talmente evidente per la particolarità dell'aspetto, deve porre il sospetto diagnostico di un quadro clinico importante.

Caratteristiche delle dita a bacchetta di tamburo

Nelle dita a bacchetta di tamburo le terze falangi distali delle dita di mani e piedi risultano ingrossate e le unghie deformate nella struttura e nel profilo a causa di una progressiva perdita dell'angolo del letto ungueale. Il dito normale presenta un'angolazione di 160°, il dito ippocratico si presenta a oltre 180°. Le unghie appaiono spugnose e ricoprono l'estremità delle dita a causa dell'ispessimento della corticale ossea con proliferazione del tessuto connettivo vicino.

La quantità di tessuto molle sottoungueale aumenta, forse a causa di alcune proteine che andrebbero a stimolare un’eccessiva crescita vascolare. La deformazione avviene in seguito a periostite, un'infiammazione del periostio, la membrana che riveste le ossa. L'eziologia non è chiaramente nota, ma recenti studi hanno evidenziato che il processo infiammatorio potrebbe essere dovuto al rilascio di alcune sostanze da parte delle piastrine in condizioni cliniche che comportano una ridotta ossigenazione cronica del sangue.

Cause di ippocratismo digitale

L'ippocratismo digitale, detto anche nail clubbing o digital clubbing, normalmente è secondario ossia è la conseguenza di una malattia che compromette il sistema circolatorio. Si tratta di una deformazione ossea che compare generalmente come un sintomo tipico negli stadi avanzati di alcune patologie croniche e gravi.

Le cause possono essere bronco-polmonari e pleuriche, cardiologiche ed extra cardiopolmonari. L'anomalia è spesso secondaria infatti a malattie polmonari, a cardiopatie congenite, ad epatopatie e a malattie dell'apparato gastrointestinale. Il tumore ai polmoni e ai bronchi, il mesotelioma maligno della pleura, l'empiema pleurico, la fibrosi polmonare idiopatica e le malattie interstiziali del polmone, le bronchiectasie e la bronchite cronica bronchiectasica, l'ascesso polmonare, la tubercolosi, la fibrosi cistica e il forte tabagismo sono le cause polmonari bronco-polmonari.

Tra le cause cardiologiche le cardiopatie cianogene congenite possono essere responsabili della comparsa di dita ippocratiche. L'ippocratismo digitale può essere congenito ed ereditario, anche se raramente può essere fisiologicamente tipico, non patologico, in alcune linee familiari di razza africana. La talassemia, il morbo di Crohn, la rettocolite ulcerosa, la cirrosi biliare primitiva, l'ipertiroidismo e la sindrome epato-polmonare sono tra le cause extra-polmonari.

Le dita possono essere dolenti, ma la dolorabilità è rara. L'alterazione dell'unghia è tipica. Raramente può essere interessata soltanto la falange di un dito, la malattia interessa mani e piedi bilateralmente. Vi può essere un versamento sinoviale nelle articolazioni, anche polsi gomiti e ginocchia, che può provocare dolore.

Esami per valutare la funzionalità cardiaca, polmonare e gastrointestinale permettono di fare diagnosi differenziale. Poiché sono molte le cause patologiche che ne favoriscono la comparsa, risulta fondamentale una diagnosi precoce che permetta di trattare la patologia principale che causa questo sintomo. Se l'intervento è tempestivo, le falangi e le unghie possono tornare alla loro conformazione normale. Non esiste una cura specifica, il trattamento dipende dalla diagnosi primaria. Risulta quindi fondamentale la prevenzione e la gestione delle cause che lo scatenano.

Infermiere
Articoli correlati

Commento (0)