Nurse24.it

La complessità etica propria del lavoro di assistere

La complessità etica propria del lavoro di assistere

Impegnarsi ad elaborare un progetto sulla vita buona per ogni singolo paziente. Questo il focus della riflessione che Camillo Barbisan – bioeticista clinico presso l’Azienda Ospedaliera di Padova - ha proposto in occasione del 35° Congresso nazionale Aniarti.

Commenti

Devi fare il login per lasciare un commento. Non sei iscritto ?