Nurse24.it

coronavirus

Morto 77enne a Padova, è la prima vittima italiana

di Redazione

È morto uno dei due pazienti contagiati da coronavirus in Veneto. Si tratta di un 77enne di Monselice che era ricoverato all'ospedale di Padova. È la prima vittima italiana del virus.

Coronavirus, la prima vittima italiana è un 77enne di Monselice

In Veneto la prima vittima del coronavirus. Il pensionato padovano di 77 anni di Monselice è morto questa sera poco dopo le 22:45. L’uomo, ricoverato già da una decina di giorni per precedenti patologie, è spirato all’ospedale di Schiavonia (Padova).

Di lui aveva parlato in questi termini oggi pomeriggio il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia: Per noi le analisi sono positive, stiamo aspettando la conferma dallo Spallanzani, ho parlato più volte con Borrelli oggi pomeriggio, sono due cittadini di Vo' Euganeo, uno del '42 e uno del '53, uno in condizioni critiche in terapia intensiva. Siamo preoccupati.

Per creare un cordone sanitario attorno a Vo’ Euganeo, affronteranno il tampone 4.200 persone. Per fornire un supporto logistico all’Usl, la Regione ha creato una task force di medici e infermieri e la Protezione civile sta allestendo un campo base a Schiavonia.

Se dovessimo avere problemi di spazio potremmo appoggiarci alle scuole, che saranno vuote - ha detto Zaia -. A ulteriore tutela dell’intera popolazione del Veneto, il test per il coronavirus sarà esteso ai pazienti con gravi forme influenzali.

Partecipa al webinar

Commento (0)