Nurse24.it

COVID-19

La terapia intensiva non è un monitor né un ventilatore

di Redazione

Nell’ultimo anno le Terapie Intensive sono diventate protagoniste indiscusse del linguaggio mediatico ed entrate, prepotentemente, a far parte del gergo comune. Chi le nomina è davvero consapevole di cosa accada all’interno di esse? Per i “non addetti ai lavori” il mondo della terapia intensiva sino al 2020 ha sempre rappresentato un universo molto distante dal vivere quotidiano. Anche per molti degli stessi professionisti sanitari, non appartenenti all’area critica, regole e necessità di questi luoghi, spesso, appaiono come distanti e poco comprensibili.

Commento (0)