Nurse24.it

COVID-19

Nuove indicazioni OMS sull'uso delle mascherine

di Redazione

L’Organizzazione mondiale per la sanità (Oms) ha aggiornato le sue indicazioni sull'uso delle mascherine per il controllo di COVID-19. Questa guida – afferma il Dg Tedros Adhanom Ghebreyesus - si basa su prove in evoluzione e fornisce consigli aggiornati su chi dovrebbe indossare una mascherina, quando dovrebbe essere indossata e su cosa dovrebbe essere fatto. L'Oms ha sviluppato questa guida attraverso un'attenta revisione di tutte le prove disponibili e un'ampia consultazione con esperti internazionali e gruppi della società civile.

Covid-19, Oms: Usare sempre le mascherine nei luoghi chiusi e affollati

La guida Oms datata 5 giugno 2020 è un aggiornamento di ciò che diciamo da mesi - specifica Ghebreyesus - che le maschere dovrebbero essere sempre e solo utilizzate come parte di una strategia globale nella lotta contro COVID. Le maschere da sole non ti proteggeranno da COVID-19.

Fatta questa precisazione, l'Organizzazione mondiale per la sanità continua a raccomandare che le persone malate con sintomi di COVID-19 debbano rimanere a casa e consultare il proprio medico. Le persone che hanno confermato di avere COVID-19 dovrebbero essere isolate e curate in una struttura sanitaria e i loro contatti dovrebbero essere messi in quarantena.

Se è assolutamente necessario che una persona malata o un contatto lasci la propria casa, dovrebbe indossare una mascherina. L'Oms continua a consigliare alle persone che si prendono cura di una persona infetta a casa di indossare una mascherina mentre si trovano nella stessa stanza della persona malata. E l'Oms continua a consigliare che gli operatori sanitari utilizzino mascherine mediche e altri dispositivi di protezione quando trattano pazienti sospetti o confermati COVID-19.

Le novità nelle raccomandazioni sull'uso delle mascherine

Alla luce delle prove in evoluzione, l'OMS consiglia ai governi di incoraggiare il grande pubblico a indossare le mascherine nei luoghi cui vi è una trasmissione diffusa e l'allontanamento fisico è difficile, come sui trasporti pubblici, nei negozi o in altri ambienti chiusi o affollati. La linea guida aggiornata inoltre contiene nuove informazioni sulla composizione delle maschere in tessuto. Sulla base delle nuove ricerche, l'OMS consiglia che le maschere in tessuto debbano essere costituite da almeno tre strati di materiale diverso. I dettagli di quali materiali raccomandiamo per ogni strato sono nelle linee guida.

Le persone possono potenzialmente infettarsi se usano le mani contaminate per regolare una mascherina o per rimuoverla e indossarla ripetutamente, senza pulire le mani nel frattempo. Le mascherine possono anche creare un falso senso di sicurezza, portando le persone a trascurare misure come l'igiene delle mani e l'allontanamento fisico

Nelle aree con trasmissione in comunità, viene consigliato alle persone di età pari o superiore a 60 anni di indossare una mascherina in situazioni in cui non è possibile l'allontanamento fisico.

Nuove indicazioni per gli operatori sanitari

Nelle aree a trasmissione diffusa, l'Oms consiglia l’uso delle mascherine per tutte le persone che lavorano in aree cliniche di una struttura sanitaria, non solo ai lavoratori che si occupano di pazienti con COVID-19.

Per essere pienamente efficace, l’uso continuo di una maschera medica da parte degli operatori sanitari, durante tutto il loro turno, dovrebbe essere attuato insieme ad altre misure per rafforzare l’igiene frequente delle mani e la distanza fisica tra gli operatori sanitari in luoghi condivisi e dove l’uso della maschera può essere irrealizzabile come mense e spogliatoi.

Tipo di maschera per l'uso da parte degli operatori sanitari a seconda dello scenario di trasmissione, dell'impostazione e dell'attività

Covid-19 scenario di trasmissione Chi Impostazione Attività Tipo di maschera
Trasmissione di comunità nota o sospetta


Operatore sanitario o caregiver Strutture sanitarie (comprese strutture primarei, secondarie, terziarie, livelli di assisstenza, cure ambulatoriali e LTCF) Nell'areadi cura del paziente, indipendentemente dal fatto che i pazienti siano COVID-19 sospetti/confermati Maschera medica (mascheratura medica continua mirata)
Personale (che lavora nelle strutture sanitarie ma non fornisce assistenza ai pazienti, es. personale amminsitrativo) La malattia dell'assistenza sanitaria (compresi i livelli di assistenza primaria, secondaria, terziaria, l'assistenza ambulatoriale e l'LTCF) Nessuna attività di routine nelle aree dei pazienti Maschera medica non necessaria (deve essere considerata solo se a contatto o entro 1m di distanza dal paziente o valutazione del rischio locale)
Operatore sanitario Visita a domicilio (es. assistenza prenatale o postnatale) Quando è a contatto diretto o quando distanza di almeno 1 metro non può essere mantenuta Considerare uso maschera medica
Operatore sanitario Comunità Programmi di sensibilizzazione della comunità Considerare uso maschera medica
Trasmissione sporadica o cluster di casi COVID-19  Operatore sanitario o caregiver Strutture sanitarie (comprese le strutture primarie, secondarie, livelli di assistenza, cure ambulatoriali e LTCF Fornire assistenza a qualsiasi paziente Uso di maschere mediche secondo standard e basato su trasmissione precauzioni (valutazione del rischio)
Operatore sanitario Comunità Programmi di sensibilizzazione della comunità Nessuna maschera necessaria
Qualsiasi scenario di trasmissione Operatore sanitario o caregiver Strutture sanitarie (comprese le strutture primarie, secondarie, livelli di assistenza, cure ambulatoriali e LTCF) Quando in contatto con il paziente sospettato o confermato COVID-19 Maschera medica
Operatore sanitario Strutture sanitarie (compreso LTCF) in contesti in cui sono eseguite procedure di generazione di aerosol Esecuzione di manovre che generano aerosol su pazienti confermati o sospetti COVID-19 Maschera N95 o N99 o FFP2 o FFP3
Operatore sanitario o caregiver Assistenza domiciliare In stretto contatto o quando non può essere mantenuta la distanza di almeno 1m da un paziente sospetto o confermato COVID-19 Maschera medica
Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)