Nurse24.it
iscriviti al webinar gratuito >

concorso Pubblico

Asl Bari revoca il concorso per infermieri

di Ferdinando Iacuaniello

Falsa partenza del concorso per l'assunzione di 165 Infermieri, 18 Tecnici di Radiologia Medica e 6 Tecninici di Laboratorio Biomedico

Tutto da rifare, così si potrebbe riassumere la delibera del 18 giugno a firma del Direttore Generale - Dr. Vito Montanari - dell'ASL di Bari.

Revoca i bandi dei concorsi pubblici, per titoli ed esami, indetti con deliberazione del 30 aprile per l'assuzione di 165 infermieri, 18 Tecnici di Radiologia e 6 Tecnici di Laboratorio Biomedico.

I bandi, come indicato dal DPCM per i precari del SSN del 6 marzo scorso, prevedevano l'utilizzo nel limite massimo del 50% dei posti delle procedure concorsuali la riserva prevista per il personale che alla data del 30/10/2013 ha maturato negli ultimi 5 anni almeno 3 anni di servizio anche non continuativo con contratto di lavoro subordinato, anche presso enti del medesimo ambito regionale.

Decisione imprescindibile, quella di rimandare tutto, visto che la Regione dopo una riunione dell'Assessorato alla Sanità  con i Direttori Generali della ASL puglieri, ha emanato le direttive sull'applicazione del DPCM del 6 marzo 2015.

L'ultima speranza per gli infermieri speranzosi che fosse quella buona, è proprio nelle ultime riche della delibera. Provvede, infatti, con un separato atto l'indizione di nuove procedure concorsuali in applicazione delle disposizioni regionali.

La speranza è che non si l'ennesimo alibi per rinviare il tutto a data da destinarsi, visto che di questo concorso se ne parla esattamente da un'anno: "ASL di Bari: si prospetta un concorso per Infermieri" era giugno 2014.

Commento (0)