Nurse24.it
Scopri i dettagli del corso su hecm.it

infermieri

Fine vita, parlano gli infermieri che hanno assistito Dino

di Redazione

Ha chiesto di voler dormire fino a quando il Signore se lo sarebbe preso. Non è una scelta di eutanasia, non è una scelta che ha a che fare con la morte, ma è una scelta di vita e di dignità di vita. Parlano alla Stampa gli infermieri che hanno assistito Dino Bettamin, il macellaio di 70 anni di Montebelluna da anni malato di Sla e ieri morto dopo aver rifiutato i trattamenti.

Il messaggio di Dino è un messaggio di libertà

A parlare sono Anna Tabarin e Santo Tavana, gli infermieri che hanno assistito a casa Dino Bettamin nei suoi ultimi momenti di vita.

L’uomo era malato da cinque anni di Sla e aveva espresso la volontà di non essere sottoposto a nessun trattamento, nemmeno l’alimentazione artificiale. È stato assecondato in questa sua scelta con la sedazione palliativa.

In un video della Stampa i due infermieri che lo hanno assistito dicono che il messaggio di Dino è un messaggio di liberta, per le persone che soffrono come lui, ma è anche una richiesta di aiuto perché il personale socio- assistenziale sia in grado di cogliere e tradurre le volontà delle persone.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)