Nurse24.it
Scopri il corso su hecm.it

Attualità Infermieri

Pagò di tasca sua gli straordinari dei colleghi, sospeso

di Redazione

Pagò di tasca propria gli straordinari agli infermieri del Pronto soccorso e rinunciò al premio di produzione per comprare un defibrillatore. Probabilmente Francesco Scorzelli, coordinatore infermieristico del Pronto soccorso del San Leopoldo Mandic di Merate (Lecco), non si aspettava nemmeno un grazie. Ma di certo non credeva che per questo lo avrebbero sospeso.

Sospeso perché pagò di tasca sua gli straordinari ai colleghi

francesco scorzelli

Francesco Scorzelli

La vicenda risale ad agosto scorso, quando Francesco Scorzelli vide che per l’ennesima volta i suoi colleghi infermieri non avevano ricevuto il pagamento degli straordinari in busta paga.

Di qui la decisione di metterceli lui quei soldi e non potendo consegnare soldi liquidi in tasca ai colleghi, comprò loro delle ricariche telefoniche. Una situazione surreale, che fece scandalo, perché era sembrato incredibile che ci si era dovuti affidare al buon cuore di qualche coordinatore per pagare gli straordinari

Adesso, a distanza di qualche mese, per Francesco Scorzelli è arrivato un provvedimento disciplinare: tre mesi di sospensione dal servizio. Tre mesi in cui non percepirà nemmeno lo stipendio.

Commento (0)