Nurse24.it

sindacati

Microchip nelle divise, scoppia il caso anche a Modena

di Redazione

Dopo Genova, scoppia il caso dei microchip nelle divise di medici, infermieri e altri operatori anche a Modena, dove la Cisl è sul piede di guerra e attacca l’Ausl: Se di sistema di controllo effettivamente si tratta, denunceremo chi lo ha permesso senza avvisare prima i lavoratori.

Microchip e divise a Modena, Cisl: I lavoratori dovevano essere informati

Anche a Modena scoppia il caso dei microchip nelle divise dei dipendenti Ausl

Non si tratta, purtroppo, di un sistema che permetta di affrontare meglio il caldo di un’estate rovente; la novità sulle divise dei dipendenti dell’Ausl di Modena consiste in piccoli dispositivi elettronici rinvenuti tra le cuciture di casacche e pantaloni.

A pochi giorni di distanza dal polverone sollevato dal caso delle divise tracciabili a Genova - dove sindacati e parte del personale gridano ancora alla violazione della privacy - è bufera anche a Modena, dove la Cisl ha deciso di avviare delle verifiche.

Proprio come successo a Genova, nelle divise di una decina di dipendenti di tre unità operative diverse sono stati trovati dei microchip che hanno sorpreso i lavoratori, i quali hanno chiesto spiegazioni per vie informali e si sono visti rispondere che si tratta di un sistema di gestione per efficientare lavaggio e corretta restituzione delle divise da lavoro.

Proprio alla luce del caso di Genova, però, la segreteria provinciale della Cisl vuole vederci chiaro e non si accontenta della giustificazione delle necessità delle lavanderie, perché vede in quei dispositivi la volontà di controllo dei dipendenti, il che è possibile – sottolinea Patrizia De Cosimo, rappresentante provinciale Cisl – ma non in questo modo e non senza informare il personale.

Non stiamo discutendo la possibilità del datore di lavoro di mettere in piedi un sistema di controllo, ma chi lo fa ha il dovere di avvertire il lavoratore, spiegando a chi andranno quei dati e cosa ne sarà fatto

Per la De Cosimo il problema poi potrebbe essere anche più ampio: I microchip hanno un costo, possibile che non si potesse ragionare su un sistema diverso?

Ora le sigle della funzione pubblica attendono una risposta ufficiale dall’azienda, ma sono pronte alla battaglia: Se di sistema di controllo effettivamente si tratta, denunceremo chi lo ha permesso senza che i lavoratori venissero prima avvisati. E intanto i controlli saranno estesi a tutti i seimila dipendenti dell'Azienda Usl.

Commento (0)