Nurse24.it

Infermiera

Condannata a 30 anni Laura Taroni per omicidi in corsia

di Redazione

Trent'anni di carcere per l'infermiera di Saronno e rinvio a giudizio per il medico e amante, Leonardo Cazzaniga. Il legale della donna: Ricorreremo in Appello.

Saronno, morti in corsia: 30 anni all'infermiera Laura Taroni

Laura Taroni, infermiera del pronto soccorso di Saronno (Varese), è stata condannata dal Tribunale di Busto Arsizio a 30 anni, come aveva chiesto l’accusa, in abbreviato per gli omicidi del marito Massimo Guerra e della madre, Maria Rita Clerici, di cui è accusata in concorso con l’amante ed ex vice primario Leonardo Cazzaniga.

Lui invece, che dovrà rispondere pure per la morte di altri 9 pazienti e che in ospedale era noto per il suo «protocollo» (cocktail di anestetici in quantitativi potenzialmente letali), ha scelto di farsi processare con il rito ordinario.

Cazzaniga è stato rinviato a giudizio anche per la morte del suocero di Taroni, Luciano Guerra, posizione per la quale l’infermiera invece è stata assolta.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)