Nurse24.it

editoriale

C'era una volta un Guru

di Sara Di Santo

Italiani, popolo di inventori da sempre. Ma ad una psico-setta basata sulla dieta macrobiotica, ancora, ci dovevamo arrivare. Ci ha pensato un “guru” con laurea ad Honorem in Medicina conseguita all’Accademia delle scienze della Mongolia, che ha usato una delle armi più subdole: cavalcare le debolezze umane.

Se l'assenza di malattia è una questione di equilibrio tra Yin e Yang

gambe di una persona anoressica

Una delle vittime della psico-setta del macrobiotico

Non finirà mai di stupirmi il delirio di onnipotenza umano. È sorprendente la sfacciataggine – e la destrezza (a Cesare quel che è di Cesare) - con la quale un uomo, un “maestro”, sia stato in grado di costruire un impero basato sul nulla.

Un’organizzazione in grande stile, con 90.000 associati ed una catena di oltre 100 punti vendita e ristoranti, tutti riforniti con prodotti macrobiotici; che poi questo avvenisse in barba al Fisco e che tutto si basasse su adepti maltrattati, manipolati e ridotti in schiavitù è un altro paio di maniche.

Italiani, popolo di inventori da sempre. Ma ad una psico-setta basata sulla dieta macrobiotica, ancora, ci dovevamo arrivare. Ci ha pensato un “guru” con laurea ad Honorem in Medicina conseguita all’Accademia delle scienze della Mongolia, che ha usato una delle armi più subdole: cavalcare le debolezze umane.

Il “Maestro”, ideatore delle miracolose diete MA.PI – capaci di purificare corpo e anima e soprattutto di guarire malattie incurabili per la medicina ufficiale – ha rastrellato proseliti con le sue conferenze in giro per l’Italia al grido di “medici assassini” e propinando regimi alimentari sempre più rigidi e sempre più “tossici”.

Persone ridotte a scheletri e soggette a pubblico ludibrio al primo accenno di ribellione, tutto nel nome di una filosofia per cui l’assenza di malattia si verifica quando lo Yin e lo Yang sono in equilibrio. In questa rete sono caduti i disperati, quelli atterriti da malattie terminali e gli “emergenti”, i contestatori, i controcorrente, quelli che non credono nelle autorità.

Filosofia, per il guru, “associazione per delinquere finalizzata alla riduzione in schiavitù, maltrattamenti, lesioni aggravate ed evasione fiscale” per la cronaca giudiziaria.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)