Nurse24.it

farmaci

Antidepressivi triciclici - TCA

di Chiara Vannini

Gli antidepressivi triciclici sono i farmaci più usati nel trattamento della depressione, poiché nonostante siano lenti nell’instaurare l’effetto terapeutico, sono privi di effetti collaterali e sono molto efficaci nel trattamento della depressione.

Come agiscono gli antidepressivi triciclici

Gli antidepressivi triciclici agiscono andando a captare le monoamine (serotonina, noradrenalina e dopamina), aumentandone la trasmissione e migliorando così lo stato depressivo.

Gli effetti collaterali si manifestano all’inizio del trattamento e poi vanno progressivamente a diminuire. Fra gli effetti collaterali principali ci sono:

Gli antidepressivi triciclici vengono assorbiti rapidamente per OS ed eliminati lentamente con le urine, da 10 fino a 80 ore dopo l’assunzione. Negli anziani tendono ad accumularsi ancora di più.

Quando si usano gli antidepressivi triciclici

Le principali indicazioni cliniche sono:

  • Depressione endogena
  • Ansia
  • Disturbi del sonno
  • Apatia
  • Attacchi di panico
  • Stati fobici e ossessivi
NurseReporter

Commento (0)