Nurse24.it
Scopri il corso su hecm.it

farmaci

Antipsicotici

di Chiara Vannini

I farmaci antipsicotici, denominati anche tranquillanti maggiori o neurolettici, sono i farmaci utilizzati per il trattamento della schizofrenia e per altre forme di psicosi. L’emivita dei farmaci antipsicotici varia dalle 15 alle 30 ore e il metabolismo avviene di norma a livello epatico.

Come agiscono i farmaci antipsicotici

I farmaci antipsicotici hanno un’azione sedativa e ansiolitica e diminuiscono i comportamenti istintivi e aggressivi, ma a differenza degli ansiolitici, in questi casi la sedazione non si accompagna a sonnolenza.

L’assunzione di questi farmaci ha alcuni effetti comuni a quasi tutte le molecole, che sono:

  • Riduzione dell’iniziativa e dell’interesse per l’ambiente
  • Inibizione di molti comportamenti motori e di evitamento
  • Riduzione delle attività sociali

Inoltre, il soggetto è spesso apatico, lento a rispondere agli stimoli e presenta un cambiamento nel comportamento sociale ed affettivo.

I farmaci vengono assunti per via orale, endovenosa o intramuscolare, di norma quotidianamente. Alcune molecole sono presenti anche per la somministrazione intramuscolare, ma a rilascio prolungato, da 2 fino a 4 settimane (depot: formulazioni a lunghissima durata d’azione, che permettono somministrazioni molto distanziate nel tempo).

L’emivita dei farmaci varia dalle 15 alle 30 ore e il metabolismo avviene di norma a livello epatico.

Tipologie di antipsicotici

Gli antipsicotici o neurolettici vengono suddivisi in:

Neurolettici tipici
(o di prima generazione)
Neurolettici atipici
(o di seconda generazione)
Agiscono antagonizzando i recettori dopaminergici Agiscono antagonizzando i recettori dopaminergici e seratoninergici
Fenotiazine, a loro volta suddivise in:
- Alifatiche (clorpromazina: Largactil®)
- Piperaziniche (flufenazina: Moditen Depot®)
- Piperidiniche (tioridazina: Melleril®)
Tioxantemi
- Butirrofenoni (aloperidolo: Haldol®, Serenase®, Droperidolo: Xomolix®)
Dibenzodiazepine:
- Clozapina (Clozapina®, Leponex®)
- Quietapina (Sequase®)
- Olanzapina (Zyprexa®)
- Levoulpiride (Levopraid®)
- Pimozide (Orap®)
- Remoxipride
NurseReporter
Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)