Nurse24.it

Politica Infermieri

Intramoenia, no agli infermieri. L'emendamento non passa

di Redazione

Niente attività intramuraria per gli infermieri. L’emendamento alla legge di Bilancio non passa e gli infermieri restano ancora al palo.

Attività intramuraria, niente da fare per gli infermieri

infermieri al lavoro

L'attività intramuraria non potrà essere estesa agli infermieri

Poteva essere una svolta per la professione infermieristica. Ossia la possibilità di esercitare la propria attività, previa autorizzazione, al di fuori dell'orario di lavoro, presso le strutture del servizio sanitario nazionale o presso i propri ambulatori privati. Una vera e propria rivoluzione. Ma è rimasta sulla carta.

Un emendamento alla legge di Bilancio presentato dai senatori di Fi e Pdl Mandelli, Azzollini, Boccardi e Ceroni in V Commissione al Senato, infatti, avrebbe potuto finalmente permettere anche agli infermieri, oltre che ai medici specialisti, di svolgere attività intramoenia.

L’idea di base dell’emendamento era quella di evitare che si creino situazioni in cui pazienti assistiti nelle strutture di ricovero possano chiedere agli infermieri che si sono occupati dei loro bisogni prestazioni extraospedaliere senza che queste siano verificate e regolamentate sotto tutti gli aspetti dal servizio sanitario pubblico. Dagli ultimi dati, infatti, emerge che il 50% delle prestazioni extraospedaliere richieste agli infermieri avviene in nero. Per cui, la situazione va in qualche modo regolamentata.

Secondo l’emendamento presentato, ma che non ha avuto il via libera dalla commissione, data la caratteristica assistenziale anche extraospedaliera dell’attività infermieristica, si sarebbe dovuto considerare struttura idonea allo svolgimento anche il domicilio del paziente o anche l’ambulatorio infermieristico territoriale o addirittura, l’emendamento, prevedeva anche le farmacie. Ovviamente, come per i medici, sarebbe servita l’autorizzazione da parte dell’azienda di appartenenza.

Invece, niente. Ieri quando la commissione si è riunita per esaminare oltre 700 emendamenti, quello sull’intramuraria non è passato. Si è risolto tutto in una bolla di sapone.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)