Nurse24.it

Professioni sanitarie

Coinvolgerle in Direzione strategica, l'appello da Bologna

di Redazione

Portare a compimento il piano di inserimento del Direttore Assistenziale in Direzione Strategica, come necessaria rappresentanza e strumento di gestione di una corposa componente professionale delle Aziende Sanitarie. Da Bologna l'appello alle istituzioni emiliano-romagnole affinché si proceda con la modifica della Legge Regionale numero 29/2004.

Bordon-Gibertoni: avanti con la figura del Direttore Assistenziale

Chiara Gibertoni, Dg Policliniclico S.Orsola e Paolo Bordon, Dg Ausl Bologna

Riconoscere le professioni sanitarie, inserendole nella direzione strategica delle Ausl, non tanto a livello sindacale, ma manageriale.

Dare una valenza giuridica alle aspettative di tante donne e uomini che si stanno sacrificando da un anno e mezzo a questa parte, garantire loro un riconoscimento istituzionale per un miglioramento fattivo delle strutture sanitarie.

Questo l'appello lanciato da Paolo Bordon, direttore generale dell'Ausl di Bologna e Chiara Gibertoni, direttore generale del Policlinico Sant'Orsola Irccs, in occasione dell'evento "In your shoes" promosso da Bimbo Tu Aps e da Banca di Bologna per - e in collaborazione con - l'Ordine delle professioni infermieristiche di Bologna nella giornata internazionale degli infermieri. Il riferimento è alla proposta di modifica della Legge regionale 29/2004, che intende introdurre la nuova figura del Direttore Assistenziale all’interno di ogni Ausl e Azienda Ospedaliera.

L'iniziativa - che ha ricevuto il plauso da parte del Coordinamento regionale degli ordini degli infermieri dell’Emilia Romagna, dell'associazione Andprosan e della società scientifica SIDMI, oltre che della Federazione nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche - è sul tavolo dell'assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini e i Direttori Generali Bordon e Gibertoni hanno puntato i riflettori sul ruolo strategico manageriale degli infermieri, invitando le istituzioni e portare a compimento il piano di inserimento del Direttore Assistenziale in Direzione Strategica.

Un'iniziativa, quella dell'Emilia-Romagna, che secondo il Coordinamento Opi Regionale e secondo la Fnopi sarebbe il caso di confermare anche a livello nazionale, su iniziativa proprio delle stesse Regioni. Inserire le professioni infermieristiche a pieno titolo nella direzione strategica aziendale - hanno sottolineato gli Ordini - potrà rafforzare la governance dei processi organizzativi, garantendo una più compiuta visione d’insieme, capace di valorizzare tutte le professionalità presenti, generando una maggior capacità di rispondere ai bisogni dei cittadini.

Commento (0)