Nurse24.it

Specializzazioni

Un’infermiera napoletana nel direttivo Ivas

di Pino de Martino

Nel nuovo Consiglio direttivo Ivas – Italian Vascular Access Society – c’è un infermiera napoletana. È Federica Pitta, responsabile SVAN (Specialist Vascular Access Nurse) del primo e unico Ambulatorio Infermieristico Pediatrico degli Accessi Vascolari, presso l’Ospedale Pausilipon, gestito da infermieri specializzati, dedicato ai bambini oncologici e non, portatori di cateteri venosi centrali a medio e lungo termine (Aipav).

Federica Pitta nel consiglio direttivo IVAS

La nomina nel corso del Congresso nazionale Ivas tenuto a Milano il 24 e 25 maggio scorsi. Federica Pitta è stata eletta come unica rappresentante dell’area pediatrica e resterà in carica per i prossimi due anni.

Spero di riuscire a dare un buon contributo e a portare in prima linea il lavoro che con tanto impegno e dedizione il gruppo AIPAV sta facendo a nome anche dell’azienda che rappresento, ha detto Federica subito dopo la nomina che premia il suo costante impegno professionale nell’area pediatrica.

Nel nuovo direttivo Ivas (al completo nella foto) sono stati eletti nei ruoli chiave il Dott. Mussa (Presidente); la Dott.ssa Fuzzi (Vicepresidente); il Dott. Aprea (Tesoriere); il Dott. Corona (Segretario).

Mission strategica dell’IVAS, dichiarata anche nello statuto, è quella d’implementare la professionalità degli operatori e migliorare sia lo stato di salute che la qualità di vita del paziente mediante lo sviluppo della buona pratica nel campo specifico dell’accesso vascolare. In questa direzione vanno interpretati l’impegno dell’Associazione nell’ organizzare corsi d’informazione/formazione professionale e i contributi alla promozione della ricerca scientifica con progetti di studio e ricerca multidisciplinare. L’associazione offre assistenza e consulenza alla progettazione, l’avvio e la realizzazione di attività specifiche nel campo; produce e mette a disposizione informazioni, notizie, dati e documentazioni inerenti gli Accessi Vascolari sia a livello Nazionale che Internazionale. E fornisce servizi e collaborazioni con Enti Locali, con altre Società Scientifiche e con le Istituzioni pubbliche, private e del privato-sociale e promuove iniziative di valutazione dell’appropriatezza degli interventi in ambito degli Accessi Vascolari.

L'intervista a Raffaella Fuzzi (Vicepresidente):

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)