Nurse24.it
scopri i vantaggi della convenzione

rischio infettivo

Patogenesi infezioni vie urinarie correlate al catetere vescicale

di Daniela Accorgi

L'infezione del tratto urinario associata a un catetere vescicale rimane una delle più comuni infezioni correlate all’assistenza. L’appropriatezza nell’inserimento, come indicato nelle linee guida internazionali, la tempestiva rimozione insieme alla corretta tecnica di introduzione e gestione contribuiscono alla riduzione del rischio. Comprendere le modalità di ingresso dei microrganismi in vescica e i meccanismi patogenetici sono importanti per l’applicazione delle misure di prevenzione. Il sistema urinario è una delle principali vie attraverso il quale il corpo umano espelle i rifiuti metabolici. Il tratto urinario è diviso in due sezioni: il tratto superiore costituito dai reni e dagli ureteri, dove i rifiuti metabolici del corpo vengono convertiti in urina e altri prodotti; il tratto inferiore che comprende la vescica e l'uretra, dove l'urina immagazzinata nella vescica viene espulsa attraverso l'uretra.

Infermiere
Iscirviti al corso LIS a Milano

Commenti (1)

Netino 74

Avatar de l'utilisateur

3 commenti

"UTI "

#1

Ciao, complimenti per questo articolo importantissimo, che è un problema frequente nelle strutture sanitarie, ospedaliere ed extraospedaliere. Trattato molto in teoria e con una grande pecca nella pratica purtroppo.
Avendo un quadro chiaro di come si possono contrarre le infezioni si può adottare benissimo una buona strategia di difesa e cercare di prevenirle, nel limite del possibile, migliorandone soprattutto la gestione a tutto campo.