Nurse24.it

Studenti Infermieri

Comunicare è imparare a proteggere le fragilità degli assistiti

di Redazione

Comunicando con i nostri pazienti da subito con educazione, rispetto e soprattutto empatia, riusciremo a gettare le basi di un rapporto e di conseguenza di una relazione civile che dia a noi l’opportunità e la possibilità di lavorare nel più efficace modo possibile e all’assistito la possibilità di permanere durante la malattia nel più sereno dei modi. La riflessione di una studentessa infermiera sull'importanza della buona comunicazione con l'assistito. Comunicazione che altro non è se non il primo passo del prendersi cura.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)