Nurse24.it

Attualità Infermieri

Infermiera barista salva ex carabiniere colto da infarto

di Redazione

Ordina una tazzina di caffè e perde conoscenza al bar. Gina Giorgiana Mustata, che ha studiato da infermiera ma lavora ad Aosta come barista per necessità, ha salvato un carabiniere in pensione colto da infarto.

Carabiniere in pensione salvato da un’infermiera barista

Gina Giorgiana Mustata, barista infermiera (foto AostaCronaca.it)

Erano circa le 22.30 di venerdì 2 giugno quando un carabiniere in pensione di Aosta è entrato nel bar in cui lavora Gina Giorgiana Mustata, 31enne romena diplomata infermiera a Craiova, per bere un caffè.

Nemmeno il tempo di prendere in mano la tazzina e il 67enne si è accasciato a terra, battendo il capo sullo spigolo del bancone.

Non sentivo più i battiti del polso – racconta l’infermiera ad AostaCronaca.it - quell'uomo aveva il volto cianotico; si trattava con tutta evidenza di un infarto.

L’infermiera barista ha prontamente iniziato il massaggio cardiaco, mentre altri clienti del locale chiamavano il 118.

Con l’aiuto di un’altra infermiera, tra gli avventori del bar, Mustata ha soccorso l’uomo occupandosi anche di liberare le vie aeree dal sangue proveniente dalla ferita al capo.

L’intervento tempestivo dell’infermiera barista, così come affermato dall’équipe del 118 intervenuta sul posto, è stato eseguito in maniera impeccabile e si è rivelato provvidenziale: il 67enne, ex carabiniere, ha superato l’evento critico e potrà tornare alla vita di sempre, con una terapia di sostegno cardiaco.

Gina Giorgiana Mustata ha lavorato per sei anni come infermiera di terapia intensiva nell’ospedale di Craiova; da qualche anno è in Italia, dove ha da poco ottenuto il riconoscimento di validità del suo percorso formativo ed è in attesa che gli ultimi cavilli burocratici si risolvano, per poter trovare un’occupazione adatta al suo titolo di studio.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)