Nurse24.it

Attualità Infermieri

Ipasvi su finto allarme bomba Torino: Un plauso agli infermieri

di Redazione

Arriva dalla Federazione nazionale Ipasvi, tramite una lettera di encomio indirizzata alle Direzioni generali e alle Direzioni infermieristiche, il plauso alla professionalità degli infermieri coinvolti nei soccorsi dopo il falso allarme bomba di Torino lo scorso 3 giugno. A voi che avete dimostrato professionalità e competenza, grazie.

Lettera encomio per infermieri coinvolti nei fatti di Torino

Con una lettera di encomio indirizzata alle amministrazioni e alle dirigenze delle strutture di ricovero di Torino e provincia, la Federazione nazionale Ipasvi ha inteso diffondere un plauso a tutti gli infermieri coinvolti nei soccorsi del finto allarme bomba dello scorso 3 giugno.

Essere infermieri – scrivono Barbara Mangiacavalli e Maria Adele Schirru, rispettivamente presidente e vicepresidente Federazione nazionale Ipasvi - è ciò che avete dimostrato voi, con la prontezza e la professionalità di chi sa cosa vuol dire la propria mission e gli fa onore senza guardare i perché o le cause: dove c’è chi soffre c’è un infermiere che assiste.

Una sola parola per voi che avete dimostrato la vostra professionalità e la vostra competenza: grazie!

Un grazie forte – continua la missiva – a tutti voi che nei Pronto soccorso e non solo vi siete trovati ad affrontare una situazione tanto assurda quanto d’emergenza e un encomio alla vostra professionalità, che fa onore a voi e tutta la nostra professione.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)