Nurse24.it

lavoro

Ospedale del Mare, 130 infermieri e Oss in arrivo da Salerno

di Redazione

Non c’è tempo per concorsi o mobilità, così l’Asl Napoli 1 attinge alle graduatorie (tempo determinato) del Ruggi di Aragona di Salerno: 83 infermieri e 50 Oss, queste le figure necessarie a garantire il funzionamento dell’Ospedale del Mare. Ragioni di urgenza ed eccezionalità, motiva l’Azienda, mentre i sindacati insorgono: Assumere solo dalle graduatorie a tempo indeterminato per prevenire precariato.

Assunzioni dalle graduatorie di Salerno per 130 tra infermieri e Oss

ospedale del mare

Ospedale del Mare, Napoli

All’Ospedale del Mare servono 83 infermieri e 50 Operatori Socio Sanitari, ma non c’è tempo – stando a quanto dice l’Asl Napoli 1 – per effettuare nuovi concorsi pubblici o aprire mobilità da altre aziende.

Da qui la decisione, per ragioni di urgenza ed eccezionalità, di attingere dalle graduatorie a tempo determinato del Ruggi di Aragona di Salerno.

Come si legge nella delibera firmata dal direttore generale, Mario Forlenza, si tratta di assunzioni per sei mesi, eventualmente rinnovabili.

Una scelta che ha fatto insorgere i sindacati, del cui dissenso si prende atto nella stessa delibera aziendale, senza però che questo fermi la procedura.

La carenza di personale ha già fatto slittare l’apertura dell’Ospedale del Mare, programmata per lo scorso 30 ottobre, ma che è differita di un mese.

E proprio in vista dell’apertura del prossimo 30 novembre è necessario ampliare l’organico: A regime la struttura necessita di 1.527 tra medici, infermieri, amministrativi e tecnici. La Regione aveva autorizzato 1.000 assunzioni tra 2016 e 2017. Ma le procedure concorsuali e di mobilità regionale ed extraregionale - si legge nella premessa della delibera - si sono rilevate particolarmente complesse. Risultato: circa 400 assunzioni concretizzate, di cui diverse a tempo determinato.

Come ovviare al problema? Le norme danno la possibilità di attingere da graduatorie vigenti per concorso pubblici, invece di fare un nuovo bando. 

L’Asl 1 – si legge nella delibera - non ha graduatorie valide né a tempo determinato né a tempo indeterminato”, mentre al Ruggi d’Aragona “sono stati espletati due avvisi pubblici per assunzione a tempo determinato di Oss e infermieri.

Una soluzione, quella di attingere alla graduatoria di Salerno, che rispetta i principi cardine di trasparenza e imparzialità, scrive Forlenza, ma i sindacati non ci stanno: per loro – che tra le altre cose paventano si tratti di una soluzione demagogica in vista delle elezioni della prossima primavera - si dovrebbe assumere solo da graduatorie a tempo indeterminato per evitare il rischio di precariato.

Lunedì 20 novembre il personale dell’Asl 1 si riunirà in assemblea: tra le richieste, rivendicazioni retributive e lo slittamento dell’apertura dell’Ospedale del Mare, dopo una diversa assegnazione del personale.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)