Nurse24.it

Emergenza-Urgenza

Sciopero delle ambulanze, forse c'è la schiarita

di Redazione

Ritirare subito tutti gli esuberi, aprire un tavolo sui turni e non ricorrere più ai voucher. Sono le richieste che i lavoratori delle ambulanze hanno presentato alla Fondazione Catis di Bologna, ieri mattina durante il presidio davanti alla sede dell'associazione in via dei Lapidari organizzato in occasione dello sciopero indetto da Cgil, Cisl e Uil.

La protesta delle ambulanze a Bologna

sciopero ambulanze bologna

I manifestanti erano circa una trentina e hanno presidiato la strada davanti all'ingresso della Fondazione con bandiere e striscioni. Intanto è stato annunciato dal Policlinico Sant'Orsola di Bologna il raggiungimento di un accordo con Catis per l'utilizzo delle ambulanze, che dovrebbe portare le parti a siglare un nuovo contratto, che manca dal 2014. Nel corso del presidio, i sindacati hanno chiesto un incontro ai vertici di Catis, proprio per poter verificare i contenuti di questo pre-accordo e per chiedere il ritiro dei 45 esuberi. L'incontro però non c'è stato.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)