Nurse24.it

farmaci

Acido tranexamico

di Chiara Vannini

L’acido tranexamico è un principio attivo utilizzato per la sua azione antiemorragica. È in grado di prevenire, ridurre e arrestare i sanguinamenti patologici, correlati a fibrinolisi, processo attraverso cui viene distrutta la fibrina, proteina deputata alla coagulazione del sangue; questo meccanismo impedisce la riparazione del danno attraverso la formazione di un coagulo. L’acido tranexamico agisce formando un complesso insieme alla plasmina, potenziando l’effetto della plasmina stessa e migliorando quindi l’azione antiemorragica.

NurseReporter
Scopri i master in convenzione

Commento (0)