Nurse24.it
iscriviti al webinar gratuito >

farmaci

Anticoagulanti per via endovenosa

di Chiara Vannini

La terapia anticoagulante prevede - oltre agli anticoagulanti orali e alla somministrazione sottocutanea di anticoagulanti - anche l'infusione di eparina per via endovenosa. Questa somministrazione prevede controlli ematici regolari della coagulazione, poiché la velocità di somministrazione va attentamente monitorata e regolata sulla base del tempo di coagulazione.

Terapia anticoagulante per via endovenosa

L’eparina è una molecola anticoagulante naturale, prodotta nel nostro organismo, che si lega all'antitrombina III e una volta attiva, innesca la trombina, il fattore X e altre proteine coinvolte nella coagulazione della sangue.

Per via endovenosa l'eparina viene somministrata di norma diluita secondo una diluzione indicata dai protocolli di U.O.; inoltre, la somministrazione EV prevede controlli ematici regolari della coagulazione, poiché la velocità di somministrazione va attentamente monitorata e regolata sulla base del tempo di coagulazione.

Terapia anticoagulante

NurseReporter

Commento (0)