Nurse24.it

farmaci

Aulin® - Nimesulide

di Chiara Vannini

La molecola è la nimesulide e fa parte della famiglia degli arilsulfonammidi. È presente in commercio in compresse, in forma granulata e in supposte. Ha una potente azione analgesica ed antipiretica, ed è quindi particolarmente indicato in caso di dolore acuto e di forte intensità. Ha tuttavia numerosissime controindicazioni.

Nimesulide: indicazioni, utilizzo e avvertenze

È un FANS che negli anni passati veniva molto utilizzato; a seguito poi di danni epatici registrati e segnalati da più utilizzatori, l'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) ha deciso di limitarne l'utilizzo a specifiche condizioni cliniche. Inoltre il medico prescrivente deve prima valutar altre opzioni farmacologiche, ed in secondo luogo l'utilizzo deve essere limitato a 15 giorni.

Farmacocinetica dell'Aulin

Aulin® o Nimesilude, viene assorbito dallo stomaco e raggiunge la concentrazione plasmatica massima dopo 3 ore. Dopo l'assorbimento si distribuisce nei tessuti e viene metabolizzato dal fegato. L'eliminazione del farmaco avviene in gran parte per via renale, ed in parte minore attraverso le feci.

Effetti collaterali della nimesulide

Benché l'EMA (European Medicines Agency) abbia evidenziato che gli effetti collaterali sono inferiori ai benefici, i rischi dell'assunzione di Aulin® sono numerosi. Il farmaco non va assunto, come l'Aspirina®, il Voltaren®, il Brufen®, in caso di patologie gastriche a rischio di sanguinamento. Non va assunto in caso di patologie coagulative, di patologie epatiche, renali, e in caso insufficienza cardiaca.

NurseReporter
Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)